Internazionali di Roma: Lorenzo Sonego vola in semifinale e fa sognare il tennis azzurro (video)

sabato 15 Maggio 15:03 - di Luisa Perri
Sonego

Lorenzo Sonego compie un’altra impresa agli Internazionali Bnl di Roma e dopo aver superato il numero 5 al mondo Dominic Thiem negli ottavi oggi ha superato il numero 7 Andrey Rublev nei quarti di finale, qualificandosi per le semifinali del torneo capitolino.

Il tennista piemontese si è imposto in rimonta sul russo con il punteggio di 3-6, 6-4, 6-3 in due ore e 34 minuti. Non succedeva dal 2007 che un italiano andasse in finale.

Il tennista piemontese, nel quarto rimandato ad oggi per la pioggia di ieri, ha piegato in rimonta il russo Andrey Rublev, dopo aver perso il primo set 3-6, ha vinto gli altri due 6-4 6-3. Per un posto in finale l’azzurro avrà una sfida impossibile contro il serbo Novak Djokovic, numero 1 del mondo e del tabellone, nonche’ campione in carica, che in precedenza si era imposto per 4-6 7-5 7-5 sul greco Stefanos Tsitsipas, quinta forza del seeding.

Sonego: “Vincere qui a Roma era il sogno della mia vita”

Lorenzo Sonego, che attualmente è al trentaduesimo posto nella classifica Atp, ha realizzato un exploit che fa il paio con quello di ottobre scorso nel “500” di Vienna. In quell’occasione, nei quarti di finale, si tolse il lusso di eliminare proprio Djokjovic, spingendosi sino alla finale. Chissà se riuscirà a ripetere l’impresa anche a Roma.

La vittoria del tennista piemontese è stata accolta da un boato. È partito anche il coro “Po po po po po po po”, diventato celebre con il trionfo azzurro ai Mondiali di calcio 2006, e Sonego si è messo a saltare a ritmo in mezzo al campo.

“È un’emozione incredibile, gioco da quando sono piccolo ed è un sogno essere in semifinale nel mio torneo preferito con le persone che fanno il tifo per me. Il pubblico mi ha dato una grande mano”, così Lorenzo Sonego alla fine del match.

Ma per il tennista azzurro non ci sarà neanche il tempo di festeggiare. Alle 18.30 è infatti in programma la semifinale contro Djokovic

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *