Il sondaggio Ghisleri: Fratelli d’Italia sfonda al Sud e potrebbe scavalcare La lega a livello nazionale

venerdì 21 Maggio 10:44 - di Redazione
sondaggio

Cosa devono aspettarsi Lega e Fratelli d’Italia alle prossime amministrative? Lo rivela un sondaggio di Alessandra Ghisleri oggi su Libero. E che rivela che Fratelli d’Italia si trova a un’incollata dalla Lega. Il sorpasso è dunque possibile, visto che l’opposizione al governo Draghi ha messo le ali al partito di Giorgia Meloni.

Fratelli d’Italia primo partito: una sfida che si può vincere

“I parlamentari di Giorgia – scrive Pietro Senaldi – sono convinti che il sorpasso ai danni della Lega sia questione di settimane, al massimo un paio di mesi. Loro ci credono, ma le variabili sono parecchie. I dati generali sono nazionali, e vedono i due partiti distanti di poco. Secondo la Ghisleri, una forbice inferiore al 3% in periodi non elettorali non permette di determinare quale sia davvero la forza che gode dei maggiori consensi. Se si analizzano però i risultati dei sondaggi nelle cinque macro-aree in cui si divide il Paese, il quadro si fa più chiaro e riflette un’Italia divisa in tre”.

Lega ancora radicata nel Nord, ma ha perso il 25% dei consensi

Nel Nord-Ovest e nel Nord-Est, la Lega ha perso in due anni il 25% dei consensi, scendendo grosso modo dal 40 al 30% (41-32) nel Triveneto. Qui il Carroccio è ancora profondamente radicato e un sorpasso della meloni appare improbabile anche se la Meloni ha portato il suo partito al 17,5%, dal 5,7 di due anni fa.

Nel Sud e nelle isole FdI al 19 per cento

Viceversa al Sud e nelle Isole – tira le somme Libero – il consenso di Salvini si è liquefatto. La Lega è stimata al 7,3% (6,2 in Sicilia e Sardegna). Mentre Fratelli d’Italia avrebbe il 18,7% al Sud e il 19,5 nelle Isole (rispettivamente dal 7,6 e dal 7,3%).

Al Centro il quadro si fa più incerto

E poi c’è il Centro, “storico feudo di Fratelli d’Italia – sottolinea Senaldi –  che però sopravanza la Lega di meno di due punti (22 contro 20,3). Anche qui, come al Nord, la Meloni ha triplicato i consensi, mentre Salvini ne ha persi il 30%… Sono regioni contendibili dai due partiti, che sono consolidati ovunque, con realtà anche molto diverse a seconda dei territori. In conclusione, sarebbe precipitoso sostenere che il sorpasso di Fdi è inevitabile, e ancora più azzardato è pensare che, ove avvenisse, durerebbe certamente a lungo. Troppe variabili sono ancora sul piatto”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )