“I candidati civici del centrodestra possono vincere “: Mannheimer spiega perché

martedì 25 Maggio 15:39 - di Gabriele Alberti
centrodestra Mannheimer

Tiene banco nel dibattito politico la scelta del centrodestra di correre alle Comunali con candidati civici. Occhio puntato soprattutto su Roma e Milano, dove i nomi che stanno circolando maggiormente in queste ore sono rispettivamente Enrico Michetti, professore di diritto, avvocato e grande conoscitore dell’amministrazione romana; e Annarosa Racca, presidente di Federfarma.  Sono espressione della socità civile, del mondo delle professioni. Saranno in grado di correre e mettere in difficoltà il centrosinistra,  anche se non adusi ai toni dell’agone politico? Risponde affermativamente all’Adnkronos Renato Mannheimer, sondaggista e sociologo. Non solo possono competere fino all’ultimo con Raggi, Calenda e Gualtieri, ma possono vincere. Un parere super partes da un esperto di flussi elettorali può essere prezioso in questa fase.

Mannheimer: “Candidati del centrodestra ‘outsider’? Possono farcela”

Mannheimer approva la scelta civica del centrodestra,  sia dal punto di vista strategico che di equilibri interno alla coalizione: “Da una parte va osservato che i nomi usciti dopo il vertice del centrodestra sono personaggi extra politici; perché questo è coerente con la decisione dei leader del centrodestra stesso. Loro, per evitare conflitti politici, hanno fatto questa scelta. Ci sono equilibri da rispettare. Quindi il momento è delicato”. Il suo raginamento esamina piuttosto le prospettive della competizione. Che sono le più interessanti.

“Se fanno un a buona campagna…”

Questi personaggi extra politici – analizza il sondaggista – possono farcela eccome, dipende solo dalla campagna. Molti elettori – spiega – decidono all’ultimo minuto proprio sulla base della figura della persona:  e per questo motivo possono farcela. Dipende da come si presentano, da come si atteggiano, se vengono percepiti come esterni o come partecipi della vita cittadina”. Mannheimer è uno studioso dei flussi elettorali, pertanto, ne conosce le dinamiche sia politiche che psicologiche. E fa un esempio concreto: “Io conosco Annarosa Racca, possibile candidata per Milano, che è molto presente nella vita milanese. Se facesse una buona campagna potrebbe farcela anche perché il centrodestra a Milano è molto forte. Lo stesso anche per il candidato di Roma”.

Mannheimer: “Figure nuove potrebbero essere gradite vista la sfiducia nei politici”

Dunque “molto dipenderà  dalla campagna elettorale”, ribadisce. E aggiunge che essere ‘outsider’  della politica potrebbe essere un valore aggiunto per la compagine del centrodestra. “Essere extra politici non allontana, anzi. Vista la sfiducia della popolazione nei politici, delle figure nuove potrebbero essere gradite”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )