Festa della mamma, FdI in piazza con 10 proposte: vogliamo il welfare di prossimità

sabato 8 Maggio 17:15 - di Redazione

In occasione della Festa della mamma Fratelli d’Italia torna a chiedere al governo che le politiche per le donne e le famiglie siano al centro dell’agenda politica. “Finora sulla famiglia ha fatto più chiacchiere che fatti. Più propaganda che interventi concreti”. Così Isabella Rauti, responsabile del dipartimento Pari opportunità, famiglia e valori non negoziabili di Fratelli d’Italia. Che annuncia le iniziative del partito di Giorgia Meloni dal titolo “Viva la Mamma”.

Fratelli d’Italia in piazza per la Festa della mamma

“Saremo presenti nelle piazze italiane, oggi e domani. Nel pieno rispetto delle misure anti-contagio. Per rilanciare nel giorno della Festa della mamma, le nostre proposte in un manifesto di dieci punti. Dal favorire l’occupazione femminile alla creazione di un welfare di prossimità. Dall’aumento delle indennità e tutela della maternità per le lavoratrici all’aumento del numero degli asili nido”.  La parlamentare di FdI ha passato in rassegna le principali richieste del pacchetto.

Rauti: Per le donne e le famiglie il governo fa chiacchiere

“Chiediamo inoltre la riduzione dell’aliquota Iva sui prodotti di prima infanzia. Il prolungamento dei congedi obbligatori per maternità fino al primo anno di vita del bambino, oltre all’introduzione del quoziente familiare. E al criterio dei carichi familiari e del numero di figli a carico nel calcolo dei ristori e degli indennizzi. Ed infine, il no all’utero in affitto che deve diventare reato universale“.

Denatalità, non c’è tempo da perdere

Particolare attenzione è rivolta al fenomeno in crescita della culle vuote. “In un momento storico come questo – conclude la Rauti –  con l’Italia che ha toccato il minimo storico in tema di natalità, chiediamo un salto di qualità nell’azione politica del governo. E dello stesso confronto politico sui temi della famiglia e della natalità. Fratelli d’Italia come sempre c’è. Nella convinzione che non ci sia più tempo da perdere, la famiglia e la maternità vanno ora difese e sostenute”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *