Festa della mamma abolita, l’ira di Giorgia Meloni: «Delirio M5S»

domenica 29 aprile 19:34 - di Mariano Folgori
ostia

«Dopo la registrazione all’anagrafe di una bimba con due padri, ecco l’ultimo delirio del M5S: l’abolizione della festa della mamma e del papà in un asilo comunale di Roma perché feste “ideologiche e divisive”. Stop alla propaganda e alle  strumentalizzazioni sulla pelle dei bambini: difendiamo i nostri  figli». È quanto ha scritto su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Si diffonde a Roma la rabbia per la sconcertante decisione dell’incaricato del sindaco Raggi. Sul caso sono intervenute anche le deputate della Lega Barbara Saltamartini, Sara De Angelis e Francesca Gerardi: «Prima la registrazione all’anagrafe  capitolina di un bimbo con due papà, avuto con il ricorso all’ignobile pratica dell’utero in affitto, poi l’abolizione della festa della  mamma in una scuola romana. Siamo alla follia. Nessuna discriminazione verso gli omosessuali, ma non possiamo accettare che il diritto di un  bambino ad avere una mamma e un papà venga calpestato dall’egoismo  degli adulti. Così come è assurdo che su ”ordine” di una coppia gay  una scuola si arroghi il diritto di discriminare gli altri bambini togliendo loro la festa della mamma».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 1 maggio 2018

    Poveri imbecilli, ormai non c’è più rimedio

  • 1 maggio 2018

    Mikael your here sitting next to me and I have to write..freaking strange, bizarre, unreal, pseudo country..made up of freaks!! Watch they will not publish my comment!!

    • Redazione 1 maggio 2018

      He sees that he is wrong in being sure that we will not publish his comment. And why is he so sure?

  • Mikael Bolshitkov 1 maggio 2018

    Thank God I Live in the USA!!! The gay population is free to do what they want, but we still have Mother’s Day and Father’s Day and grandparents days….ITALY IS A STRANGE FURRKING COUNTRY.

  • Anna maria stagnitto 30 aprile 2018

    Si sta veramente delirando,si dovrebbero togliere delle festività solo x una minoranza.io rispetto le minoranze ma la festa del papà ,della mamma,il presepe e il crocifisso non si devono togliere.

  • Una mamma 30 aprile 2018

    Questa è semplicemente un’assurdità! Per fare i perbenisti dobbiamo affossare le belle cose che esistono da sempre. I due papà andassero tutti e due alla festa del papà… E ci lasciassero la nostra festa! La festa della famiglia ci può anche stare…ma a prescindere! Nessuno vuole mettere in dubbio la volontà dei due padri.. ma stiamo iniziando a discriminare al contrario! Questo è assurdo!

  • valerie 29 aprile 2018

    E reagite, cavolo, ma subito, immediatamente, ogni giorno che viene lasciato senza bloccare questi infami è una prova in più che possono fare quello che vogliono perché non trovano opposizione. Vogliono far credere di essere ormai ovunque, di avere un peso politico e sociale che non hanno e di essere inarrestabili: ma è un bluff, una tigre di cartapesta a cui basta veramente poco per essere distrutta, ma ovviamente ci vuole qualcuno che si prenda questa briga e che se ne freghi delle solite astuzie retoriche delle accuse di ‘omofobo’ o ‘omosessuale represso’; due pedate nel sedere mettono fine alla pagliacciata, ma dategliele per Dio!! Per prima cosa cominciate a boicottare quest’asilo di malati di mente, cosa pensate che ci troveranno i bambini là dentro?

    • Patrizio Failli 30 aprile 2018

      Ma bene leviamo la festa della mamma magari istituiamo la festa dell’estracomunutario,leviamo i crocifissi dai luoghi pubblici leviamo pure dei diritti acquisiti a noi per darli a chi provenendo da altre parti del mondo vuole imporre solo i suoi. Poi se con il passare del tempo ci sentiamo qualcosa di strano vicino al culo domandiamoci perchè

      • Angela 30 aprile 2018

        C’è già la festa dell’extracomunitari , è ogni giorno , mangiano e bevono a nostre spese.

  • spicciolo 29 aprile 2018

    Ok allora aboliamo le scuole per non contrariare i rom che non ci vanno.

  • In evidenza