Chi è Giulia, la vincitrice a sorpresa della finale di Amici. Ma sui social trionfa Aka7even

domenica 16 Maggio 10:01 - di Luisa Perri
chi è giulia di Amici

Il talento e la dolcezza di Giulia hanno conquistato, a sorpresa, la finale di Amici di Maria De Filippi. Il talent show che da vent’anni è ormai una fucina di artisti non solo per la tv, ma anche per il cinema e il teatro. Ha vinto la diciannovenne ballerina romana, dopo una sfida drammaturgicamente impeccabile. Il rivale era infatti il fidanzato Sangiovanni. I due erano stati decretati vincitori di categoria (lui per il canto, lei per il ballo) all’inizio della serata, quando Sangiovanni aveva battuto nella prima manche gli altri due cantanti finalisti, Deddy e Aka7even, e Giulia aveva prevalso sul ballerino Alessandro. “Avreste mai pensato di sfidarvi in finale?”, ha chiesto Maria De Filippi prima di decretare il vincitore. “Lui me lo aveva scritto in un bigliettino: ci vediamo in finale”, ha confessato Giulia.

A giudicare invece solo dalle tendenze Social, il grande favorito della finale pareva Aka7even. All’anagrafe Luca Marzano, 20 anni, il cantante napoletano è noto al grande pubblico per aver già partecipato a X Factor 2018. Il suo brano Mi manchi ha già conquistato il disco d’oro.

La finale di Amici fa il boom di ascolti: quasi 7 milioni di spettatori

La finale di Amici ha dominato anche negli ascolti di ieri. Oltre 6.667.000 spettatori con il 33,48% di share. Un boom a conclusione di una stagione vincente (la media delle 8 puntate precedenti fino alla semifinale è stata del 27.53% di share, pari a 5.746.000 spettatori).

Per trovare ascolti di una finale di Amici superiori a quelli di ieri bisogna tornare all’edizione del 2015 (vinta dai The Kolors), che ottenne uno share maggiore (34.2%) ma minori spettatori (6.536.000) e all’edizione del 2009 (vinta da Alessandra Amoroso), che ebbe più spettatori (6.668.000 spettatori) ma share inferiore (32.15%).

Chi è Giulia, la vincitrice di Amici

Giulia, classe 2002, è nata a Roma. Il cognome della ragazza è Stabile. Ha iniziato a ballare danza classica a 3 anni, in seguito ha approfondito lo studio del modern ed è entrata a far parte della Nough Megacrew. Giulia è entrata ad Amici fin dall’esordio di questa stagione (novembre 2020) ballando “TKN” di Rosalia e Travis Scott. La diciannovenne romana, all’interno della scuola, ha fatto un percorso di crescita professionale ma anche emotivo riuscendo a sviscerare il motivo delle sue insicurezze e del suo non credere in se stessa. Giulia si è sempre aggiudicata il Premio Tim, risultando l’allieva più votata dal pubblico in studio, e ha vinto anche il Premio Tim finale. Con questa vittoria, la ballerina romana si è aggiudicata il premio di 150.000 euro in gettoni d’oro. Ma soprattutto una visibilità impagabile, nell’era Social.

Sangiovanni, vicentino, è già disco d’oro

Sangiovanni, nome d’arte di Giovanni Pietro, classe 2003, è nato a Vicenza. È arrivato in finale forte di 16 settimane consecutive di permanenza in top 100 singoli fimi con “lady” ed attualmente ancora al terzo posto in classifica; 11 settimane con “Tutta la notte” e 5 con “Hype”, raccogliendo un disco di platino (“Lady”) e due dischi d’oro (“Tutta la notte” e “Guccy Bag”). 18 anni appena compiuti, Sangiovanni ha già all’attivo un disco di Platino, due dischi d’Oro e oltre 2 milioni di ascoltatori mensili su Spotify Italia. La sua “Lady” continua ad essere in top 5 FIMI con oltre 25 milioni di streams e attualmente ha 3 brani in top 100 e un totale di oltre 50 milioni di streaming. E’ entrato nella scuola sin dall’esordio di questa edizione (novembre 2020) presentando l’inedito “Guccy Bag”, certificato Oro, e rivelando presto le sue grandi doti di cantautore e interprete.

Grazie al percorso in Amici  Sangiovanni ha pubblicato cinque inediti: “Guccy Bag”, prodotto da Bias, “Lady”, prodotto da Zef e certificato Disco di Platino con oltre 70 mila copia vendute, “Tutta la notte”, prodotto da DRD e Bias e certificato Disco d’Oro, “Hype”, prodotto da Zef e “Malibu”, prodotto da Dardust.

Sangiovanni ha già firmato un contratto con l’etichetta discografica Sugar e venerdi 14 maggio ha pubblicato il suo primo EP “Sangiovanni”. E nella serata finale si è aggiudicato anche il Premio Tim della Critica, assegnato da una giuria di giornalisti. Si è inoltre aggiudicato il Premio Radio (assegnato dalle principali emittenti commerciali) per il brano Malibù e il Premio Siae per il miglior testo. Oltre al premio di categoria del canto del valore di 50.000 euro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *