Venti anni dopo l’anatema di piazza Navona, Nanni Moretti attacca Draghi: “Mi ha deluso” (video)

giovedì 22 Aprile 8:11 - di Marta Lima
Nanno Moretti attacca Draghi

Sono solo indiscrezioni, frasi affidate ad amici degli amici che hanno poi riferito ai giornali, niente a che vedere con l’invettiva di Nanni Moretti lanciata nel febbraio del 2002 a piazza Navona, quando disse: “Con questi dirigenti non vinceremo mai…”. Stavolta, pur a bassa voce, il regista italiano ce l’ha col governo Draghi soprattutto per la sua tolleranza delle bizze di Matteo Salvini sul coprifuoco. Lo racconta, in un retroscena, il Corriere della Sera oggi in edicola.

Nanni Moretti, dalle accuse alla sinistra a quelle a Draghi

Il 26 gennaio del 2002 i primi girotondi si erano dati appuntamento davanti al tribunale di Milano. Pochi giorni dopo, il 2 febbraio, il regista Nanni Moretti, considerato l’inventore del movimento, lanciò da Piazza Navona a Roma le sue accuse contro l’Ulivo. Si era in piena era anti-berlusconiana, l’ossessione per il Cavaliere, a sinistra, era al massimo del suo delirio e in piazza, quel giorno, Moretti pronunciò parole poi passate alla storia, almeno a sinistra. Oggi Moretti si esprime su Draghi con la stessa perplessità.

“Da allora, a prescindere dalla parentesi dei Girotondi, Moretti non ha parlato quasi più di questi temi, almeno in pubblico. Ma la passione rimane, com’ è ovvio. In questi giorni di pandemia, con amici e conoscenti, parla soprattutto di cinema, il suo lavoro. Il suo ‘Tre piani’, tratto dallo splendido romanzo di Eskol Nevo, sarà a giugno al Festival di Cannes, e pare che il regista romano sia in ansia per le modalità con cui si svolgerà la manifestazione e per la giuria presieduta da Spike Lee. E poi c’è appunto la politica. E qui, si narra, il giudizio di Nanni sul governo e sulla sua azione di contrasto al Covid non è positivo. ‘Sulle riaperture Draghi mi ha deluso: perché cede a Salvini?‘. Non è Piazza Navona, ma poco ci manca….”, scrive il Corriere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica