Sondaggio, Fratelli d’Italia continua la sua corsa: per la seconda settimana si conferma terzo partito

mercoledì 28 Aprile 12:08 - di Fortunata Cerri
Sondaggio

Fratelli d’Italia per la seconda settimana consecutiva si conferma terzo partito. È quanto rileva il sondaggio politico di Emg illustrati da Bianca Berlinguer durante Cartabianca. Secondo la rilevazione campionaria delle intenzioni di voto Fratelli d’Italia è stabile al 17,4%. Primo partito col 21,9 sempre la Lega anche se in calo di 0,1% rispetto a sette giorni fa.

Sondaggio Emg: M5S di Conte perde uno 0,2%

Il MoVimento 5 Stelle con Conte leader perde invece uno 0,2% e si attesta al 20,1. Il sondaggio politico di Emg certifica un 40% di indecisi o di orientati al non voto. Mentre molto più indietro è il Partito Democratico al 15,8% e guadagna uno 0,1%. Stabile anche Forza Italia al 6,6%.

Italia Viva invece registra uno dei risultati migliori: è al 4,1%, in crescita di uno 0,1%. Così come Azione di Carlo Calenda che però è al 3,1%. Sinistra Italiana è stabile all’1,6%, Europa Verde la supera (1,7%) crescendo dello 0,1% mentre sono invariate quasi tutte le altre forze politiche. Cambiamo! di Giovanni Toti è all’1,3%, Articolo 1-Mdp è all’1,1% così come noi con l’Italia e Più Europa.

Sondaggio Swg: Lega in ripresa

Anche il sondaggio di Swg presentato da Enrico Mentana lunedì 26 aprile durante il Tg di La7 vede Fratelli d’Italia al terzo posto con il 17,6%. Secondo il sondaggio la Lega è in ripresa dopo i crolli delle scorse settimane. Mentre il Partito Democratico è stabile e il MoVimento 5 Stelle è in calo. Italia Viva di Matteo Renzi per la prima volta è finito sotto il 2% nelle rilevazioni campionarie.

Nel dettaglio, gli orientamenti di voto al 26 aprile 2021  danno la Lega in crescita dello 0,6 al 21,8%, dopo settimane di cali nelle rilevazioni di Swg e in quelle degli altri istituti. Il Partito Democratico invece stabile al 19,1% e quindi si allarga la forchetta con il Carroccio, arrivando al 2,7%.

Fratelli d’Italia terzo partito

Va peggio al MoVimento 5 Stelle che invece perde un punto percentuale e si attesta al 17,4%. Terza posizione è quella del partito di Giorgia Meloni. Forza Italia guadagna lo 0,4% ed è al 6,8%.

Dopo c’è Azione di Carlo Calenda al 3,6% (-0,1%) e Sinistra Italiana al 3,1%: Fratojanni guadagna lo 0,3%. L’altra parte del tabellone riserva qualche sorpresa. I Verdi sono al 2% e superano Italia Viva che è all’1,9%. Il partito di Renzi scende sotto la soglia psicologica del 2%, perdendo lo 0,2% (i Verdi guadagnano lo 0,1%). Più Europa è stabile all’1,7%, mentre Articolo 1 – MdP perde lo 0,1% ed è all’1,6%. Cambiamo! di Giovanni Toti è all’1,1% mentre le altre liste, insieme, portano a casa il 2,4%. Non si esprime il 41% del totale dell’elettorato.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )