Roma, un romeno si abbassa i pantaloni davanti ai bambini e compie atti osceni in un parco a Fidene

domenica 25 Aprile 12:05 - di Fortunata Cerri
atti osceni

Si era abbassato i pantaloni e stava compiendo atti osceni su una panchina in un parco in zona Fidene, a Roma, davanti ai tanti bambini presenti. Ricevuta la segnalazione, sul posto, tra via Cesare Fani e via Camillo Iacobini, sono arrivati, ieri intorno alle 15, i poliziotti del III Distretto Fidene-Serpentara e una volante. Gli agenti in base alle descrizioni raccolte hanno rintracciato l’uomo, romeno di 42 anni, sulla panchina ancora con i pantaloni abbassati.

Roma, atti osceni al parco

Dopo il controllo e la perquisizione l’uomo, in Italia senza fissa dimora e con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato trovato in possesso di tessera sanitaria, intestata a un cinese che ne aveva denunciato la scomparsa ai carabinieri. Mentre i poliziotti lo stavano facendo salire in auto inoltre ha opposto resistenza e anche una volta arrivato in commissariato. Il 42enne è stato denunciato per atti osceni, resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione.

Atti osceni a Ravenna

Un caso analogo è accaduto a Ravenna. I carabinieri hanno arrestato un uomo che ripetutamente aveva compiuto atti osceni in un parco pubblico. La storia andava avanti da qualche settimana e ai carabinieri erano giunte più segnalazioni. L’uomo un rumeno di 50 anni, residente a Ravenna, si appostava nella zona dei giardini e si abbassava i pantaloni quando arrivavano gli adolescenti. Gli uomini dell’Arma lo hanno colto in flagranza di reato. E subito dopo lo hanno arrestato.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Sostienici

In evidenza

News dalla politica