Funerali di Filippo, Elisabetta vieta ai Windsor di indossare le divise militari: non vuole dispiacere Harry

giovedì 15 Aprile 12:40 - di Sveva Ferri
funerali filippo harry

Niente funerali di Stato, come da sue volontà. E niente divise, come da volontà di Elisabetta. La Regina, infatti, ha stabilito che ai funerali del principe Filippo nessuno dei maschi Windsor potrà indossare la divisa, come invece ci si sarebbe aspettati da tradizione. Secondo le indiscrezioni riportate dalla stampa britannica, la sovrana avrebbe maturato questa decisione per non scontentare e non mettere in imbarazzo Harry. Il Duca di Sussex, infatti, ai tempi della Megxit ha particolarmente sofferto dell’obbligo di abbandonare, oltre alla famiglia, anche i ranghi militari. E in particolare la Raf, la Royal Air Force, nella quale aveva servito con il ruolo di maggiore, essendo, tra l’altro, un reduce della guerra in Afghanistan.

La presenza di Harry condiziona i funerali di Filippo

La notizia è riportata come indiscrezione dalla stampa britannica, che dà la decisione di Elisabetta in vista delle esequie di sabato come già presa. La Regina sarebbe particolarmente preoccupata dei sentimenti di Harry, rientrato per la prima volta in patria per la triste circostanza. Con la rinuncia al ruolo di “senior working royal”, Harry ha perso anche il diritto alla divisa e, quindi, secondo il protocollo, dovrà indossare abiti civili, pur mantenendo invece il diritto di mostrare le proprie medaglie.

Non distrarre dalla «straordinaria vita del Duca»

Così Elisabetta avrebbe deciso di risolvere la questione chiedendo a tutti i membri senior della famiglia reale di fare altrettanto: presentarsi alla cerimonia nella Cappella di San Giorgio del Castello di Windsor in abiti civili e cravatte scure. Si tratta di una rottura della tradizione, fanno notare i media britannici. Ma, come ha spiegato una fonte reale al Mirror, «la Regina e il resto della famiglia vogliono che nulla distolga l’attenzione da ciò che veramente conta: la commemorazione della straordinaria vita del Duca».

Così si risolve anche il “problema Andrea”

La sospensione dell’uso delle divise, infatti, toglie dal campo anche un’altra potenziale fonte di imbarazzo, che riguarda il principe Andrea. In questi giorni Buckingham Palace ha discusso se il duca di York, per la cerimonia di sabato, avrebbe dovuto indossare o meno l’uniforme da ammiraglio. Andrea, che è stato costretto a fare un passo indietro dalla vita pubblica dopo lo scandalo dei suoi rapporti con l’ex finanziere Usa Jeffrey Epstein, accusato di reati sessuali, avrebbe dovuto essere promosso al grado di ammiraglio lo scorso anno. Tuttavia, la promozione, che doveva scattare in occasione dei 60 anni, è finita bloccata a seguito dello scandalo.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )