Barbara Palombelli, duro scontro in tv sul coprifuoco: «Follia in estate, mi arrabbio»

domenica 25 Aprile 13:28 - di Giorgia Castelli
Barbara Palombelli

Durissimo scontro in tv. Barbara Palombelli si scaglia contro Palazzo Chigi sul coprifuoco. Durante la trasmissione Stasera Italia su Rete 4 non esita a mostrare tutto il suo disappunto nei confronti della misura del governo che ci vuole tutti a casa alle 22. «Non posso pensare che i ragazzi di 15-16-18-20 anni la sera siano più sani dentro casa con noi genitori, coi nonni che non su una spiaggia a guardare le stelle. Come si deve fare in estate. O in una piazza. Pregliasco, non mi convincerà, possiamo stare qui fino a mezzanotte. Non mi convince che un ragazzo che fa una passeggiata con la fidanzata lungo il fiume della sua città, lungo la spiaggia o il lago del suo paese è più in pericolo di un ragazzo che va da mia madre, da mia nonna… Stasera mi arrabbio».

Barbara Palombelli: «Non avremo nessuno in Italia»

Poi sempre durante la serata parlando con Elisabetta Gardini afferma: «Sto pensando  all’Arena  di Verona, a tutte le riaperture, ai teatri all’aperto. Quelle sono manifestazioni che si prenotano con mesi di anticipo. Se ogni settimana cambiamo le regole non avremo nessuno in Italia. Non verrà nessuno in Italia».

Gardini: «Siete degli incompetenti»

Anche Elisabetta Gardini è un fiume in piena attacca senza mezzi termini l’esecutivo. La Gardini parla della difficile situazione nel “suo” Veneto e in particolare nella provincia di Padova, relativamente ad aperture e turismo. «La più importante agenzia di viaggi tedesca, che lavora con Abano, Montegrotto e anche con Ischia, ha sospeso tutte le prenotazioni per luglio», tuona la Gardini. Non ce l’ha con gli altri ospiti ma con il governo ovviamente. «State massacrando il Paese, siete una massa di incompetenti! E ancora abbiamo Speranza che sta lì dopo che abbiamo visto cosa ha combinato con il report dell’Organizzazione mondiale della Sanità». Una situazione inaccettabile.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *