Azzolina prova a darsi visibilità insultando la destra. Ma davvero non si sentiva la sua mancanza

mercoledì 7 Aprile 12:39 - di Adele Sirocchi
Azzolina

Azzolina non ci sta a tornare nel dimenticatoio. E siccome politicamente ha realizzato poco o nulla e ciò che ha realizzato è meglio scordarselo prova a far parlare di sé con altri mezzi.

Azzolina e il caso del presunto stalker

Intanto facendo la vittima. Come avvenuto qualche giorno fa quando ha accusato il sottosegretario leghista Sasso di avere assunto al ministero come consulente un sindacalista da lei denunciato per stalker. Caso subito ridimensionato perché il tipo ha ricevuto un immediato “arrivederci e grazie” per non alimentare ulteriori polemiche infarcite di sessismo.

Di certo c’è che il sindacalista in questione, Pasquale Vespa, aveva criticato con durezza e aspramente l’ex ministra dell’Istruzione. Con quei modi sgradevoli che molti troll grillini utilizzano sui social e che hanno contribuito al successo del M5S. Ma per le accuse di Azzolina ci sono i tribunali e vedremo come andrà a finire.  Per Lucia Azzolina, però, rimandare a casa il presunto stalker non era sufficiente. Pretendeva le scuse dal sottosegretario Sasso.

Il dibattito sulla legge Zan

Ora ha pensato bene di inserirsi sulla scia del dibattito sulla legge Zan. Un’invasione di campo di un terreno fino ad ora presidio fisso di cantanti, artisti, rapper. Ma Lucia Azzolina ci prova lo stesso e posta un tweet dove punta l’indice contro lega e FdI: “Quando si parla di diritti c’è qualcuno in Parlamento che ha come un tic, si gira sempre dall’altra parte. Lega e Fdi non vogliono il ddl Zan, dicono che non è una priorità. Hanno forse paura che possa rallentare la campagna vaccinale? Su, non prendiamo in giro le persone”.

La realtà è però che anche Conte avrebbe volentieri affossato la legge Zan pur di avere per sé i voti dei centristi responsabili, come Paola Binetti, per non cedere la poltrona di Palazzo Chigi a Draghi. In quel frangente le associazioni Lgbt non facevano che paventare questa prospettiva. Ma Lucia Azzolina si guardava bene dal fare post sui social. Come mai?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )