Violenza a Reggio Emilia, immigrato scaraventa a terra un carabiniere e lo ferisce al braccio

mercoledì 31 Marzo 10:19 - di Edoardo Valci
Reggio Emilia

Nuovo episodio di violenza legato alla mascherina. A Rolo, in provincia di Reggio Emilia, i carabinieri hanno effettuato i controlli nel centro della cittadina. In piena serata, hanno notato un immigrato che cammninava senza mascherina, a dispetto delle regole anti-Covid. I militari, allora, hanno chiesto al giovane straniero di indossare il dispositivo di protezione. E gli hanno fatto notare che è obbligatorio.

Reggio Emilia, il controllo dei carabinieri

Nello stesso tempo hanno invitato il giovane, originario del Burkina Faso a esibire i documenti d’identità, per un normale accertamento. Lo straniero è apparso subito insofferente e violento. I carabinieri hanno provato invano a far ragionare l’uomo e portarlo alla calma, ma non c’è stato nulla da fare.

La reazione violenta dell’immigrato

La reazione dell’uomo,  infatti, è stata violenta. Il 25enne domiciliato a Rolo, ha infatti aggredito i militari, li ha colpiti e ne ha scaraventato uno a terra procurandogli traumi al braccio. A quel punto i carabinieri hanno bloccato il giovane e l’hanno arrestato. Deve rispondere alle accuse di resistenza a pubblico ufficiale e pure per il rifiuto a fornire le proprie generalità. Il giovane è stato poi ovviamente sanzionato di 400 euro per la violazione delle norme anti Covid.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )