Insultò la Meloni, il professor Gozzini si scusa con l’Università per salvare il posto: “Sono addolorato”

martedì 9 Marzo 16:12 - di Lucio Meo

“Ho sbagliato e chiedo scusa per il danno arrecato all’immagine della mia Università e chiedo anche scusa per il dolore provocato ai miei colleghi. Tutto ciò non era nella mia volontà”. Così si è espresso, secondo quanto risulta all’Adnkronos, il professore Giovanni Gozzini, ordinario di storia contemporanea, che oggi è stato ascoltato dal Collegio di disciplina dell’Università di Siena. Il docente è già sospeso in via cautelativa dall’Ateneo dopo che dai microfoni dell’emittente fiorentina Controradio, a metà febbraio, aveva lanciato insulti sessisti e offese contro la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. Che, dal canto suo, non aveva chiesto provvedimenti nei confronti del professore.

Gozzini si scusa per gli insulti alla Meloni

Il Collegio di Disciplina ha ascoltato per primo il rettore dell’Università, Francesco Frati, in merito alla richiesta di sanzione e all’avvio del procedimento nei confronti del professor Gozzini. Il rettore ha illustrato la sua proposta di infliggere allo storico la sospensione dalle funzioni di docente e dallo stipendio per tre mesi.

“Gli attacchi volgari e sessisti rivolti all’onorevole Meloni pongono a noi tutti una seria riflessione su quanto questi comportamenti, rivolti spesso alle donne, siano gravi, inaccettabili e da stigmatizzare senza riserve. Abbiamo la necessità di difendere l’onore dell’Ateneo e far sì che l’Università di Siena, a sua volta vittima delle dichiarazioni del professore, sia difesa nella sua dignità”, ha ribadito il rettore.

Gozzini rischia una sanzione e la sospensione della cattedra

Subito dopo il Collegio di Disciplina ha sentito il professor Giovanni Gozzini insieme all’avvocato di fiducia Gabriele Spremolla. Gozzini ha ripercorso le tappe della vicenda delle offese alla Meloni, ha ribadito più volte di aver sbagliato con le frasi rivolte alla leader di Fratelli d’Italia e ha presentato le sue scuse “per il danno e il dolore” cagionato all’immagine dell’Università. Gozzini non avrebbe eccepito sulla necessità che l’Ateneo proceda con una sanzione nei suoi confronti e al tempo stesso avrebbe garantito sulla sua correttezza in ambito didattico ed accademico.

Al termine dell’udienza il Collegio di Disciplina ha deciso di aggiornarsi per la stesura del parere definitivo nei prossimi giorni. Il verdetto con il parere motivato della sanzione dovrebbe arrivare a metà della prossima settimana. Spetterà poi al Consiglio di amministrazione dell’Università di Siena infliggere il provvedimenti disciplinare in via definitiva.

Da parte sua il Collegio di disciplina nei confronti di Gozzini per la frasi alla Meloni potrà tener conto della richiesta del rettore ma potrebbe anche innalzare la sanzione fino ad un anno di sospensione dalle funzioni e dallo stipendio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica