Covid, altri 431 morti: Roma fa paura con 800 casi. Le terapie intensive: “E’ dura, ma non molliamo”

mercoledì 17 Marzo 18:40 - di Giovanni Pasero
covid ANSA

Sono 23.059 i contagi da Covid in Italia oggi, mercoledì 17 marzo. Da ieri sono stati registrati altri 431 morti, un dato che porta a 103.432 il totale dei decessi dall’inizio della pandemia. La Regione che ha fatto registrare l’incremento più alto dei casi nelle ultime 24 ore è la Lombardia con 4.490 nuovi positivi, seguita dalla Campania con 2.665. Ma anche il Lazio, con Roma che ha registrato 800 casi, fa paura.

I numeri di oggi 17 marzo della Protezione Civile

Secondo i dati del bollettino della Protezione Civile pubblicato dal ministero della Salute aumentano anche i ricoveri in terapia intensiva dove ora ci sono 3.317 persone (+61 da ieri). I guariti in totale sono 2.639.370 (+19.716), gli attualmente positivi 539.008 (+2.893).

Il primario della terapia intensiva di Chieti: “La situazione resta critica”

“Una situazione critica. Non abbiamo al momento segnali di diminuzione di pressione sulle terapie intensive. Globalmente in Abruzzo sembra esserci qualche piccolo segnale di maggior controllo del contagio. E questo fa sperare. Ma al momento non vediamo effetti concreti, in particolare sulle terapie intensive”. A tracciare il quadro all’Adnkronos Salute, è il primario di terapia intensiva dell’ospedale di Chieti, Salvatore Maurizio Maggiore che invita tutti “a non mollare, anche sulle misure di contenimento. Come noi i cittadini sono stanchi, ma serve ancora che ognuno faccia la sua parte per far scendere i contagi”. Gli operatori sono stanchi. “La stanchezza è decisamente importante. E’ una stanchezza fisica, ma anche psicologica ad essere costantemente in prima linea da un anno, con pazienti sempre molto gravi, e con il problema di dover gestire i rapporti delle famiglie a distanza”, conclude.

SCARICA QUI IL BOLLETTINO COMPLETO

Bollettino Covid Regione per Regione

EMILIA ROMAGNA – Sono 2.026 i contagi da coronavirus registrati in Emilia Romagna nelle ultime 24 ore su un totale di 37.456 tamponi eseguiti e una percentuale di nuovi positivi del 5,4%. Il bollettino divulgato oggi 17 marzo indica anche 52 nuovi morti.

LAZIO – Sono 1.728 i nuovi contagi di Coronavirus nel Lazio secondo il bollettino di oggi, 17 marzo. Si registrano 20 morti nelle ultime 24 ore, un dato che porta a 6.255 il totale dei decessi nella regione dall’inizio della pandemia. I casi a Roma città sono a quota 800. In lieve aumento i ricoveri (2.408, +9) e i pazienti in terapia intensiva (296, +2). I dimessi/guariti sono in tutto 210.023 (+1.723). “Oggi su oltre 17 mila tamponi nel Lazio (+3.291) e oltre 21 mila antigenici per un totale di oltre 39 mila test, si registrano 1.728 casi positivi (+231), 20 i decessi (-12) e +1.723 i guariti. Diminuiscono i decessi, mentre aumentano i casi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4%”, spiega l’assessore alla Sanità della regione, Alessio D’Amato.

BASILICATA – Sono 136 i nuovi casi positivi al Covid-19 registrati oggi, 17 marzo, in Basilicata, su un totale di 1.384 tamponi molecolari effettuati. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino. Quattro i morti, riguardanti cittadini di Forenza, Montescaglioso, Potenza, Sant’Arcangelo. I lucani guariti o negativizzati sono 88. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 263.963 tamponi molecolari, di cui 243.732 sono risultati negativi, e sono state testate 160.279 persone. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi salgono a 3.962 (+32), di cui 3.789 in isolamento domiciliare, mentre sono 13.005 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 384 quelle decedute. Scende da 16 a 14 il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 263.963 tamponi molecolari, di cui 243.732 sono risultati negativi, e sono state testate 160.279 persone.

VENETO – In Veneto si registrano nelle ultime 24 ore 2.191 positivi al coronavirus per un’incidenza del 5,23% e altri 59 morti. Sono i dati del bollettino di oggi 17 marzo, anticipati dal governatore Luca Zaia. Secondo il report negli ospedali della regione sono attualmente ricoverati 1.807 malati di covid 19, 1.600 in area non critica e 207 in terapia intensiva.

TOSCANA – Sono 1.275 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 17 marzo, secondo i dati del bollettino della Regione. Si segnalano inoltre 21 morti. Con i nuovi positivi in più rispetto a ieri (1.221 confermati con tampone molecolare e 54 da test rapido antigenico), dall’inizio dell’epidemia in Toscana sono 176.610 i casi di positività al coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,7% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età media dei 1.275 nuovi positivi odierni è di 45 anni circa (il 19% ha meno di 20 anni, il 20% tra 20 e 39 anni, il 34% tra 40 e 59 anni, il 19% tra 60 e 79 anni, l’8% ha 80 anni o più).

MARCHE – Sono 856 i contagi da coronavirus nelle Marche ogg. Il Servizio Sanità delle Marche ha testato 7611 tamponi: 4633 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1702 nello screening con percorso Antigenico) e 2978 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 18,5%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 856 (198 in provincia di Macerata, 310 in provincia di Ancona, 98 in provincia di Pesaro-Urbino, 111 in provincia di Fermo, 91 in provincia di Ascoli Piceno e 48 fuori regione).

PUGLIA – Sono 1.734 i nuovi contagi da Coronavirus in Puglia secondo il bollettino di oggi, 17 marzo. Da ieri la Regione ha registrato altri 30 morti. Sono 12.471 i tamponi fatti nelle ultime 24 ore. In tutto in Puglia sono morte 4.367 persone. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.719.822 test. I guariti sono stati 1.096, mentre i ricoverati da ieri sono stati 1.810. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall’inizio dell’emergenza è di 169.133 così suddivisi a livello territoriale: 65.967 nella provincia di Bari; 17.169 nella provincia di Bat; 12.234 nella provincia di Brindisi; 32.396 nella provincia di Foggia;15.079 nella provincia di Lecce; 25.403 nella provincia di Taranto; 637 attribuiti a residenti fuori regione e 248 in una provincia di residenza non nota.

ABRUZZO – 304 i nuovi contagi da Coronavirus in Abruzzo. Da ieri altri 4 morti. Dall’inizio dell’emergenza 827.693 tamponi molecolari, 4.447 in più rispetto a ieri, e 323.314 test antigenici, 4.029 in più rispetto a ieri. I dimessi e guariti sono 986 in più rispetto a ieri. In terapia non intensiva Covid sono ricoverati 667 pazienti, mentre in terapia intensiva sono 89, due in più nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 3.6 per cento. I centri più colpiti sono Pescara con 24 casi, Avezzano con 17 e poi Lanciano, Vasto e Montesilvano, con 12. Mentre sembra migliorare la situazione nell’area metropolitana Chieti-Pescara, c’è una recrudescenza di casi nella Marsica. A livello provinciale è proprio L’Aquila quella con maggiori casi, 92 in più, seguita da Pescara, 82 in più e Chieti, 74 in più.

FRIULI VENEZIA GIULIA – Sono 638 i nuovi contagi da Coronavirus in Friuli Venezia Giulia secondo il bollettino di oggi. Da ieri sono stati registrati altri 14 morti da ieri a cui se ne aggiunge uno avvenuto l’8 marzo. I tamponi fatti sono stati 9.867 nelle ultime 24 ore. La percentuale di positività è del 6,47%. I decessi complessivamente ammontano a 3.057, con la seguente suddivisione territoriale: 676 a Trieste, 1.562 a Udine, 612 a Pordenone e 207 a Gorizia. I totalmente guariti sono 67.482, i clinicamente guariti 2.662, mentre quelli in isolamento oggi risultano essere 14.388. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 88.203 persone con la seguente suddivisione territoriale: 16.328 a Trieste, 42.221 a Udine, 18.070 a Pordenone, 10.591 a Gorizia e 993 da fuori regione.

CALABRIA – Sono 216 i nuovi contagi di Coronavirus in Calabria secondo i dati del bollettino di oggi, 17 marzo. Si registrano 6 morti nelle ultime 24 ore e un paziente in più in terapia intensiva. In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 590.565 persone per un totale di 627.062 tamponi eseguiti. Le persone risultate positive al Covid-19 sono in tutto 41.925.

VALLE D’AOSTA – Sono 49 i nuovi contagi da Coronavirus in Valle d’Aosta secondo il bollettino di oggi. I ricoverati in ospedale per Covid sono 15, due in terapia intensiva e 352 in isolamento domiciliare. I guariti sono 7626, + 24 rispetto a ieri. Il totale dei tamponi effettuati fino ad oggi sono 85.295, + 902, di cui 7.453 processati con test antigienico rapido. Con il decesso registrato oggi in Valle d’Aosta salgono a 419 i decessi da inizio pandemia.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica