Covid, passeggero colpisce al volto l’assistente di volo sul Delta Airlines: rischia 23mila euro di multa

domenica 28 Febbraio 9:18 - di Edoardo Valci
Delta Airlines

La lite in volo, momenti di tensione. Lo scontro è duro, il colpo sotto l’occhio sinistro. E adesso un passeggero della compagnia aerea americana Delta Airlines rischia grosso. Per lui si prospetta una multa da 27.500 dollari (23mila euro). L’accusa è “presunta interferenza e aggressione a un assistente di volo”. A ricostruire la vicenda è la Federal Aviation Administration (Faa) del Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti. L’uomo avrebbe colpito l’assistente al volto. Questo, in seguito a una disputa sull’utilizzo della mascherina contro il Covid-19 durante un volo da Miami ad Atlanta il 19 ottobre scorso.

Delta Airlines, le fasi della lite

Stando alla Faa, l’uomo era accompagnato da un altro passeggero che si rifiutava di usare la mascherina. Inoltre si rifiutava di fissare il tavolino del sedile e di allacciare la cintura di sicurezza. In seguito al botta e risposta, il volo è rientrato al gate. I due passeggeri, allora, sono stati invitati a scendere volontariamente dall’aereo. Ma non lo hanno fatto.

Il colpo sotto l’occhio sinistro

La situazione è precipitata in un batter d’occhio. Uno dei due passeggeri dell’aereo della Delta Airlines ha iniziato a imprecare. L’ha fatto sia contro l’assistente di volo sia contro gli altri passeggeri. Poi ha colpito l’assistente «sotto l’occhio sinistro»,

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi