Orban scrive a Meloni: «Siamo al vostro fianco, condividiamo valori e visione»

giovedì 25 Febbraio 20:14 - di Eleonora Guerra
orban meloni

Non contano la vittoria o la sconfitta, che non sono mai né «definitive» né «fatali». Ma «se siamo pronti a continuare la lotta». Il primo ministro ungherese, Viktor Orban, ha scritto una lettera a Giorgia Meloni, rinnovando a lei e a FdI il sostegno e la volontà di collaborazione di Fidesz – Alleanza Civica Ungherese, il partito di cui Orban è presidente.

«Una sola cosa conta: continuare la lotta»

«Onorevole Presidente – scrive Orban alla leader di FdI – vorrei cogliere l’occasione in questo periodo difficile per ribadire la nostra disponibilità a cooperare con Lei e il Suo partito. Dopo aver passato sedici anni all’opposizione, ho imparato che la vittoria non è mai definitiva e la sconfitta non è mai fatale». Per Orban «conta una cosa sola: se siamo pronti a continuare la lotta».

Orban a Meloni: «Fidesz al fianco di FdI»

Un percorso in cui «servono compagni di battaglia affidabili che abbiano una visione comune del mondo e diano risposte simili alle sfide dei nostri tempi». Per questo, «auspico – prosegue il presidente ungherese – che la cooperazione tra Fidesz – Alleanza Civica Ungherese e Fratelli d’Italia continuerà anche in futuro. E che riusciremo a mantenere le nostre relazioni di amicizia basate sulla politica del buon senso, sui valori cristiani e conservatori».

La condivisione di valori e visione tra Fidesz e FdI

«Le auguro molta forza per fronteggiare le sfide che si prospettano e tanto successo e buona salute nell’affrontare i suoi impegni carichi di responsabilità», conclude Orban, firmando di proprio pugno questa nuova lettera alla Meloni. Già in occasione della nomina a presidente dei Conservatori europei, infatti, il premier ungherese aveva scritto alla leader di FdI, congratulandosi e sottolineando che «è tempo di combattenti coraggiosi».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica