«Oddio, ma che so’ impazzita?»: l’imbarazzo di Lucia Annunziata per le gaffe su Draghi e Salvini (video)

lunedì 15 Febbraio 11:59 - di Federica Parbuoni
annunziata gaffe

Puntata all’insegna delle gaffe, quella di ieri di In mezz’ora in più, durante la quale Lucia Annunziata, ospite Matteo Salvini, ne ha inanellata una dietro l’altra. La trasmissione è andata avanti tutto sommato nel modo consueto: qualche imprecisione, diverse provocazioni, alcuni botta e risposta. Ma alla fine c’è stata l’apoteosi delle gaffe, con la giornalista che ne ha messe in fila una dietro l’altra, stentando poi a riprendersi.

La confusione tra Draghi e Prodi: «Ma che so’ impazzita?»

Si era ormai agli sgoccioli della puntata, poco prima del trentesimo minuto, quando Annunziata voleva tirare le fila del ragionamento condotto fin lì, rivolgendo a Salvini una domanda secca. O, almeno, questa era l’intenzione. «Chi è che ha perso, quello che perso, più perso di lei…», ha esordito, bloccandosi repentinamente. «Non di lei, dentro le forze politiche…», ha ripreso Annunziata dopo quell’attimo di titubanza. Ma la breve pausa non è bastata a cancellare la confusione, perché il seguito della frase è stato peggio dell’esordio: «Non di lei, dentro le forze politiche in questo nuovo governo Prodi?», è stata la domanda della giornalista. A quel punto la gaffe è diventata clamorosa e la stessa Annunziata non è riuscita a dissimulare lo stupore. «Oddio, ma che so’ impazzata?», è sbottata, chinando il capo e portandosi le mani nei capelli, mentre Salvini sorrideva un tantino imbarazzato, parlando poi di «lapsus freudiano», forse cercando di stemperare il momento, ma assestando di fatto il colpo finale alla lucidità della sua intervistatrice.

Le gaffe Annunziata con Salvini non finiscono

Annunziata ha quindi cercato di riprendere in mano la situazione: ha sorriso, è tornata sull’incidente, si è scusata. «Vabbè, governo Prodi, mi scuso tantissimo. Governo Draghi», ha proseguito, lasciando la parola al leader della Lega. Mancavano ormai davvero pochi secondi alla fine della trasmissione e Annunziata è scivolata di nuovo. «Vediamo quando non le verrà di nuovo la voglia di rompere», ha detto, accompagnando la frase con un gesto delle mani e suggerendo un «check up» per verificare lo stato della tenuta di Salvini. In quel momento le si è letto sul volto il compiacimento per la prossima battuta, che però è stata quanto mai infelice. «Facciamo il tampone. Il tampone psicologico al guidatore della ruspa». A quel punto pure Salvini è rimasto interdetto: «Il tampone psicologico?», ha commentato malcelando lo sgomento dietro al sorriso.

La giornalista si scusa: «Parlando si dicono tante cose…»

«Va bene, senta…», ha ripreso il filo la Annunziata, che di nuovo deve essersi resa conto e ha cercato di rimediare. «Non era una battuta cattiva questa del cervello, non l’ho accusata di essere fuori di testa. No, mi deve scusare, quando si parla poi si dicono un sacco di cose», ha concluso Annunziata, dando la linea a servizio successivo. E, probabilmente, tirando un sospiro di sollievo per il sipario che finalmente era calato sulla disastrosa conclusione della sua intervista a Salvini, superata solo da quella in cui, ancora con il leader della Lega di fronte, parlò di «coglioncino» al posto di «maglioncino».

Il video dell’intervista di Annunziata a Salvini 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *