Le Iene fanno i conti in tasca ai senatori: Renzi è quello che ha guadagnato di più. La classifica

martedì 23 Febbraio 14:10 - di Redazione
Iene

È Matteo Renzi il parlamentare che ha incrementato di più il reddito da quando ha iniziato l’attività politica a livello nazionale. A certificarlo, le Iene, secondo cui infatti il reddito del leader di Italia Viva è lievitato di circa un milione di euro (esattamente, più 938.890). È infatti passato dai 98.961 del 2013 a  1.037.851 del 2019. Più contenuto (644.138) l’incremento registrato dal reddito della senatrice di Giulia Bongiorno, seconda in  classifica. Nel 2005, l’avvocato leghista partiva da un reddito imponibile di 173.534. Nel 2019 ha raggiunto 817.672.

All’azzurro Zangrillo la politica è costata 704mila euro

Ma c’è anche chi con l’ingresso in politica ci ha rimesso qualcosa. È il caso del deputato di Forza Italia Paolo Zangrillo, fratello di Alberto, medico di Berlusconi. Da dirigente di un’azienda privata, nel 2017, aveva un reddito pari a 807.874 euro, precipitato nel 2019 a 98.471. Un decremento pari a -709.403 euro. Tra i primi dieci parlamentari ad aumentare il reddito secondo l’elaborazione delle Iene al terzo posto si piazza il Pd Andrea Marcucci che, con più 426.040 euro, passa dagli 83.192 euro del 1991 ai 509.232 del 2019. Buon piazzamento anche per Simone Pillon, che occupa il quarto posto. Il suo incremento è di 203.243: è infatti passato dai 40.155 euro nel 2017 ai 243.398 del 2019. Solo un gradino più sotto troviamo Maria Elisabetta Alberti Casellati. Con un incremento di 215.699, l’attuale presidente del Senato è passata dai 41.040 euro del 1993 ai 256.739 del 2019.

La Ronzulli decima nella classifica delle Iene

Al sesto posto delle Iene troviamo Daniela Santanché, dei Fratelli d’Italia. Nel 2000 aveva un reddito pari a 85.784, lievitata a 292.564 nel 2018. Nel suo caso l’incremento è di 206.780 euro. Settimo è Ignazio La Russa, anch’egli di FdI. Per lui il segno più precede la somma di 239.682. È infatti passato dai 107.670 del 1991 ai 347.352 del 2019. A seguire il forzista Luigi Vitali. Nel ’96 il suo reddito ammontava a 52.776 per salire a 188.226 nell’ultima dichiarazione: +135.490 euro. Nona Anna Ascani, Pd. Passata dal nessun reddito nel 2012 agli attuali 98.471 euro. Dietro di lei l’azzurra Licia Ronzulli, il cui incremento è pari a più98.639.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *