Il pronipote del Duce nella Lazio Primavera. Mamma Alessandra Mussolini: “Lasciatelo in pace”

martedì 2 Febbraio 11:28 - di Penelppe Corrado
lazio primavera, mussolini

“Un ragazzo umile e lavoratore, che si mette al servizio della squadra, sempre e comunque. Non è un caso che quest’anno la maglia da titolare sia caduta sempre sulle sue spalle. Semplice e concreto, due caratteristiche che ogni allenatore cerca nel proprio gruppo. In una squadra dove troppo spesso a trionfare è la teoria, Floriani Mussolini è la vittoria del pragmatismo”. Così un sito specializzato descrive il calciatore della Lazio Primavera che oggi ha guadagnato un articolo sul Messaggero per motivi extracalcistici.

Sulla maglietta della Lazio il doppio cognome Floriani Mussolini

“C’è un Mussolini che gioca nella Primavera della Lazio”. E’ il titolo del Messaggero di questa mattina riferito appunto a Romano, figlio di Alessandra Mussolini e Mauro Floriani, terzino destro del 2003 che gioca nel club biancoceleste. Il pronipote del Duce ha infatti scelto il doppio cognome.

La Lazio lo ha strappato ai giovanissimi della Roma

“Un cognome pesante e un accostamento pericoloso – scrive il Messaggero – un luogo comune spesso rigettato dalla gran parte del popolo biancoceleste che nell’equazione ‘laziale e fascista’ non si ritrova”. Tutto questo non tocca però Romano Floriani Mussolini che non ha alcun interesse nei confronti della politica e pensa solo al calcio. Di ruolo fa il terzino destro, ma gioca anche da centrale difensivo. Il giovane, bravo a scuola (frequenta l’ultimo anno del St George British School), vuole diventare un calciatore professionista. A scanso di equivoci, Floriani Mussolini non è un raccomandato. La Lazio lo aveva infatti strappato alla Roma nel 2016, quando a 13 anni già era un validissimo difensore dei Giovanissimi giallorossi.

Cognome ingombrante? Mamma Alessandra: “Non vuole intromissioni”

“Il cognome è ingombrante – scrive il quotidiano romano – ma non gli importa molto. Tanto che li ha scelti tutti e due e sulla distinta di gara è scritto chiaramente Romano Floriani Mussolini…” Da parte sua, Alessandra Mussolini non commenta. “Rischio strumentalizzazioni? Non c’è nulla da commentare, è un tema da cui preferisco stare fuori. Sulla sua vita e sulle sue cose, mio figlio non vuole alcun tipo di intromissione”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )