Cruciani fa “sbroccare” Romano. Il dem fa una figura barbina: non sa rispondere e insulta (video)

venerdì 19 Febbraio 11:52 - di Alberto Consoli
Romano Cruciani

ScintilleDritto e rovescio tra Giuseppe Cruciani e Andrea Romano, esponente Pd. Non è la prima volta: Romano è sgradevole quando indossa i panni della verità e Cruciani è allergico alle “palle” raccontate per giustificare e applaudire tutti e tutto come sta facendo il Pd ora nei confronti del “taumaturgo” Mario Draghi. Quindi il conduttore della “Zanzara” ha buon gioco e cerca di mandarlo ai matti. Riuscendoci. Sotto gli occhi di un Paolo Del Debbio sornione. A far scattare la scintilla – o il pretesto – è la t-shirt indossata da Cruciani. “Mi sono presentato con la maglietta raffigurante un santo, perché finora Draghi è stato santificato, presentato come colui che risolverà tutti i mali dell’Italia, che farà le grandi riforme, che ci farà vivere meglio. C’è stato uno slinguazzamento generale”.

Romano non sa rispondere a Cruciani e perde le staffe

Si fa un gran parlare di “discontinuità” con il precedente governo e Cruciani salta con i piedi nel piatto. Di certo Romano si stizzisce e muta espressione, alla sua maniera, con aria compassionevole, guardando dall’alto in basso l’interlocutore. Che intendeva – e lo ha spiegato- non tanto sbertucciare il premier, quanto gli adulatori senza se e senza ma che si sono prostrati senza che fin’ora sia mutato qualcosa. Contro questa delega in bianco Cruciani ha manifestato fastidio. Anzi, il primo atto del “Santo” è stato il dietrofront tragico sulla riapertura delle piste da sci… Eppure Romano ha preso subito d’aceto, piuttosto infantilmente: “Gli italiani sono molto più saggi di quanto dice Cruciani, quello con la maglietta. Draghi al di là delle ironie è una persona che sa di cosa parla e ha parlato chiaramente sul covid

“Non hai fatto l’antidoping…”

“Ha detto parole banali, in fondo, Draghi –  ha incalzato Cruciani -. Andrà giudicato sui fatti concreti. Tutti a parole vogliamo combattere la pandemia, non ha detto nulla di originale”. E poi il conduttore de La Zanzara ha aggiunto: “Non sono esperto di magliette, ma sicuramente sono molto più esperto di lei di magliette. Non so di cosa sia esperto lei”. Lei – ha affondato Cruciani – è stato un ex storico, ma adesso”?  Bel colpo.

Cruciani: “Tu sei fumoso”

Il parlamentare del Pd ha perso la testa quando Criciani gli ha chiesto a proposito del lockdown ventilato: “Ma ha ragione Ricciardi o ha torto? Lo dica”, incalza Cruciani. E il dem ha svicolato:  “Cruciani, forse lei non ha fatto l’antidoping, si tranquillizzi. La vedo agitato”. Immediata la controreplica di Cruciani: “Non prendo sostanze stupefacenti, non mi dopo e non fumo. È lei che è fumoso”. Un batti e ribatti scintillante, se non fosse stato patetico osservare l’imbarazzo di Romano, che non potendo rispondere nel merito, dà praticamente dell’esaltato all’avversario. Ancora più ridicolo quando il dibattito si sposta sulla mancata riapertura delle piste da sci: “Ma cosa ne sai tu – provoca Romano – occupati del tuo campo, quello delle magliette e dei capelli”. Insomma, sul look di Cruciani Romano è ferrato, sul resto zero carbonella. No n ha saputo rispondere a una domanda che è una. “Io sto chiedendo come risolverà Draghi la questione dei lockdown e Romano parla della maglietta… Se vuole gliela regalo”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *