Ci chiudono ancora fino a Pasquetta, restano i “colori”. Aprono cinema e teatri solo in zona gialla

venerdì 26 Febbraio 20:51 - di Alberto Consoli
Ci chiudono

Non cambia niente. Salta la stagione sciistica, piste chiuse fino al 6 aprile. Chiusi barbieri e parrucchieri in zona rossa. E’ una delle poche novità della bozza del nuovo Dpcm che il governo ha inviato alle Regioni, che andrà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile . Brutte notizie per Bar e ristoranti, che restano chiusi dopo le 18. Stop a scommesse, sale giochi e parchi divertimento. È arrivato invece il via libera ai luoghi della cultura con rigidi protocolli.  Il Comitato tecnico scientifico ha dato il via libera al protocollo per la riapertura in sicurezza di cinema e teatri in zona gialla. La data è quella del  il 27 marzo, giornata mondiale del Teatro.

Salta la stagione sciistica, aprono cinema e teatri

L’apertura sarà possibile non oltre le ore 22. Ci sarà, poi, l’esigenza di rispettare una capienza massima, e l’obbligo di indossare sempre la mascherina (almeno chirurgica). I biglietti dovranno essere nominali (come allo stadio) per facilitare meglio il tracciamento e potranno essere acquistati solo online. Bisognerà rispettare la distanza di un metro tra un posto e l’altro e tra le file. Eccezion fatta  se gli spettatori sono conviventi: mamma, papà e figlio, due fidanzati o due coinquiline possono prenotare i posti uno a fianco all’altro. Tre amici, invece, non hanno la possibilità di sedersi vicini.

Resistono le fasce a colori

Restano chiuse palestre e piscine.  Chiusura per fiere e discoteche anche in zona “Bianca”. Restano nel Dpcm le fasce a colori che le Regioni tanto avevano stigmatizzato. Il governo Draghi le fa sue al momento. Nessuna discontinuità col governo precedente. Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali. Ferma restando la sospensione delle attività di piscine e palestre, l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere svolte all’aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento”.

Le scuole restano aperte

Nella bozza del Dpcm  le scuole restano aperte. “Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado – si legge – adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica:  almeno al 50 per cento e fino a un massimo del 75 per cento della popolazione studentesca delle predette istituzioni sia garantita l’attività didattica in presenza. La restante parte dell’attività didattica è svolta tramite il ricorso alla didattica a distanza”.

Le Regioni che cambiano colore

I colori delle Regioni italiane subiranno una variazione, a partire da lunedì 1 marzo. Tre regioni diventano arancioni e una rossa da lunedì. In base al monitoraggio della Cabina di Regia la Lombardia, il Piemonte e le Marche diventano arancioni. La Liguria invece con due settimane consecutive di dati da giallo dovrebbe lasciare l’arancione e rientrare in quel colore. Infine la Sardegna ha tutti i dati in regola per diventare la prima regione d’Italia in zona bianca.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )