Alan Friedman mai più ospite a Rai1: era ora. La decisione dopo la battuta su Melania Trump

mercoledì 17 Febbraio 19:26 - di Redazione
Alan Friedman

Alan Friedman mai più ospite su Rai1. Ne faremo a meno. E certo gli italiani non si dispereranno per la sua assenza dal piccolo schermo.

La battuta di Alan Friedman: “Melania escort”

Friedman era finito al centro di legittime polemiche per una volgare battuta su Melania Trump. In diretta a Unomattina Friedman aveva commentato:  “Donald Trump si mette in aereo con la sua escort, ehm, con sua moglie, e vanno in Florida”. Accadeva lo scorso 20 gennaio.

La decisione del direttore di rete Coletta

Ora il direttore di rete Stefano Coletta ha deciso che Alan Friedman non è ospite gradito negli studi di Rai1. E nel corso della sua audizione in Commissione Vigilanza Coletta ha spiegato e difeso con determinazione  la sua scelta. “Chiunque abbia lavorato con me sa quanto io abbia lavorato come autore sulla figura femminile e sul tema della violenza alle donne. Sono stato curatore di ‘Amore criminale’, sono stato curatore come capo progetto di ‘Chi l’ha visto’. Cronache di diverso spessore che non mi possono non aver portato immediatamente a stigmatizzare con grandissima determinazione davvero l’orrenda locuzione linguistica utilizzata da Alan Friedman”.

Coletta: non si possono tollerare questi incidenti

“Per cui immediatamente – ha aggiunto – nell’ambito del mio canale ho chiesto ai miei vicedirettori e a tutti i miei dirigenti di non ospitarlo più, perché non si possono tollerare nel rapporto uomo-donna, nella quota rappresentativa delle diversità falsi incidenti. Non si possono tollerare, vista la responsabilità che la televisione ha su una trasversalità di culture e di sensibilità”.

Alan Friedman si era poi scusato per quella frase a l’Aria che tira, su La7: “Ho fatto una battuta infelice, di pessimo gusto per cui chiedo scusa. Sai che sono contro i misogini e contro i maschilisti”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *