Usa, ultime ore per Trump alla Casa Bianca. La Cnn: «È combattuto sulla grazia a Steve Bannon»

martedì 19 Gennaio 20:41 - di Redazione
Trump

È il suo ultimo giorno da presidente alla Casa Bianca. Domani, dopo la solenne cerimonia d’insediamento, vi entrerà il democratico Joe Biden, l’odiato Sleepy Joe. Ma le ultime ore da commander in chief di Donald Trump alla guida degli Usa sono tutt’altro che di relax. Fino all’ultimo minuto utile il presidente può concedere grazie o commutare pene. Sarebbe proprio questo tipo di dossier a tenerlo impegnato in queste ore che lo separano dal commiato. Secondo una fonte della Cnn, infatti, Trump sarebbe «molto combattuto» sulla possibilità di concedere la grazia a Steve Bannon, il suo ex-stratega. E questo, pur riconoscendo il presidente che il guru dei sovranisti è stato uno dei pochi a difenderlo fino all’ultimo.

L’ex-stratega di Trump fu arrestato per frode

In realtà, il rapporto tra i due è stato più che altalenante: prima inseparabili, poi il “divorzio”, infine la rappacificazione. Nell’agosto scorso Bannon è stato arrestato per frode e quindi rilasciato previo pagamento di una cauzione di cinque milioni di dollari. Il suo processo comincerà a maggio. Trump ha la possibilità di evitarglielo attraverso un provvedimento di grazia. «È nella sua testa», assicura la fonte. Oltre alla “pratica Bannon“, ammonterebbero a circa sarebbero un centinaio i provvedimenti di clemenza sul tavolo presidenziale.

Rallenta la procedura d’impeachment

Il fronte più caldo per lui, tuttavia, resta quello dell’impeachment. L’accelerazione impressa subito dopo i disordini del 6 gennaio davanti a Capitol Hill  sembra in via d’esaurimento. La stessa Nancy Pelosi, la speaker della Camera e nemica giurata di Trump, ha glissato le domande dei giornalisti sull’argomento. «Al momento – ha risposto -, stiamo lavorando all’inauguration day». Prova ne sia che anche l’articolo di impeachment che dovrà essere discusso al Senato nel “processo” vero e proprio non è ancora stato inviato formalmente all’attenzione della Camera alta del Congresso. Ad intristire in queste ore Trump è, secondo il Washington Post, anche la pubblicazione dell’elenco delle star dello spettacolo che parteciperanno alla cerimonia di Biden. Spiccano i nomi di Lady Gaga, Jennifer Lopez e Tom Hanks. Quattro anni fa invece furono molte le celebrities che snobbarono il suo insediamento.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica