Irruzione dei sostenitori di Trump a Capitol Hill. Congresso evacuato. Morta una donna negli scontri

mercoledì 6 Gennaio 23:39 - di Eugenio Battisti

Un’azione senza precedenti. Sostenitori di Donald Trump hanno fatto irruzione dentro Capitol Hill. Dove era riunito il Congresso Usa per ratificare l’elezione di Joe Biden. Inizialmente la polizia non è stata in grado di fermare il corteo di fan dell’ex presidente.

Capitol Hill, blitz dei fan di Donald Trump

Immediato e inevitabile lo scontro con gli agenti, costretti a intervenire dopo che gli appelli a disperdersi sono caduti nel vuoto. Anche il palazzo del Congresso della Georgia è finito sotto assedio.

Senatori e deputati, così come il vice presidente Mike Pence, sono stati evacuati dall’aula. Dopo aver indossato maschere antigas. I manifestanti hanno tentato di fare irruzione nell’aula della Camera dei Rappresentanti. All’ingresso della Camera sono avvenuti scontri con armi da fuoco.

Morta la donna ferita al torace

Si conta una vittima. Purtroppo non ce l’ha fatta la donna ‘rimasta ferita gravemente al torace all’esterno del complesso’ durante gli scontri. Si tratta di una delle manifestanti.  Anche diversi agenti di polizia sono rimasti feriti e almeno uno dei poliziotti è stato ricoverato in ospedale.

Ritrovata una bomba nei pressi del Congresso

Nei pressi del Congresso, inoltre, è stato ritrovato un esplosivo. La notizia della bomba è stata data dalla Nbc. La sede del partito dei democratici a Washington è stata evacuata per un pacco sospetto. “L’elezione ci è stata rubata”, sono le prime parole che Trump rivolge al ‘suo’ popolo in una messaggio registrato. “Ma dovete andare a casa. Non vogliamo che nessuno resti ferito”.

Biden: è un’insurrezione, Trump la fermi

Dal suo canto Biden ha parlato di una vera e propria insurrezione. E ha chiesto al suo avversario di andare in tv per mettere fine all’assedio al Congresso. “Le parole di un presidente contano. Possono ispirare o possono incitare”. Anche la Guardia Nazionale della Virginia, lo Stato che confina con Washington, è stata inviata nella capitale americana.

Lo scranno di Pence occupato da un fan dell’ex presidente

Uno dei supporter di Donald Trump è riuscito ad entrare nell’aula del Senato e a sedersi sullo scranno di Mike Pence. Che come della presidente della Camera alta ha il ruolo di certificare la vittoria di Joe Biden. L’episodio è stato immortalato dalla Cnn. 

Prima del blitz dei suoi fan a Capitol Hill Trump aveva postato su Twitter il video del suo comizio a Washington  contro i brogli elettorali. Nel quale aveva attaccato duramente come “deboli” i repubblicani intenzionati al Congresso a certificare la vittoria “rubata” di Joe Biden.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica