Covid, lotteria dei vaccini in Germania: “Nelle case di riposo dosi somministrate estraendo a sorte”

sabato 2 Gennaio 16:38 - di Luciana Delli Colli
lotteria vaccini germania

È caos in Germania per la somministrazione dei vaccini anti Covid nelle case di riposo, tanto che per decidere chi dovrà ricevere prima la dose ci si appella a una specie di lotteria: si estrae a sorte. A denunciare quello che sta accadendo è stato l’ex segretario di Stato del ministero della Salute, Lutz Stroppe. “L’etichetta mi impedisce di scrivere cosa provo”, ha twittato Stroppe, raccontando quello che è accaduto nella struttura in cui è ospitata la madre.

“Le dosi non bastano e si estrae a sorte”

“Mia madre di 88 anni vive in una struttura per anziani a Francoforte. Le vaccinazioni contro il Covid 19 sono iniziate questa settimane, ma le dosi non sono sufficienti. C’è una lotteria tra gli ospiti per stabilire chi verrà vaccinato prima”, ha scritto il politico tedesco, evitando ulteriori commenti per “etichetta”.

Lotteria dei vaccini anche nelle case di riposo in Germania

Il messaggio non è rimasto isolato e, anzi, ha aperto la strada ad altri racconti simili, tanto da rimandare il quadro di una pratica diffusa nel Paese. “Mio padre vive in una residenza per anziani a Heidelberg e solo chi ha bisogno di cure riceve il vaccino”, ha scritto una signora. “In una casa di riposo in Baviera circa 30 anziani sono in una sala vicini uno all’altro, aspettano informazioni su chi verrà vaccinato e quando”, ha risposto un altro utente, chiarendo: “Dovrebbero procedere in ordine alfabetico, ma non c’è più vaccino dalla M in poi”.

“Quando abbiamo dimenticato come organizzare?”

Il caso della “lotteria” dei vaccini nelle case di riposo si inserisce nell’ambito di un dibattito già aperto in Germania e non esente da spigolosità, come ha ricordato un altro utente sempre in risposta a Stroppe. Citando le richieste di chiarimento avanzate dal giornalista di Die Welt Olaf Gersemann, il follower ha ricordato che “lo hanno insultato quando ha chiesto criteri chiari”. “La codardia nel determinare la sequenza delle vaccinazioni porta ora all’arbitrio. Quando abbiamo dimenticato noi tedeschi come organizzare e pianificare?“, ha quindi concluso l’utente.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )