L’allarme resta rosso, il Covid ammazza altre 785 persone. Zaia: “Toccato il punto più alto”

martedì 1 Dicembre 18:18 - di Lucio Meo

Sono 19.350 i nuovi contagi da coronavirus in Italia resi noti oggi secondo i dati contenuti bollettino del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 785 morti (in aumento rispetto a ieri) che portano il totale a 56.361 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia. Da ieri sono stati eseguiti 182.100 tamponi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 3.663 (-81 da ieri).

Veneto, toccato il picco del Covid

In Veneto ad oggi sono stati fatti 2 milioni e 805mila tamponi, 13835 nelle ultime 24 ore, i pazienti ricoverati nei reparti non critici degli ospedali sono 2706 (+98 nelle ultime 24 ore), mentre in terapia intensiva sono ricoverati 330 (-9 da ieri), i morti in totale sono 3818 dal 21 febbraio ad oggi, e nelle ultime 24 ore si è registrato il record di questa seconda ondata con 107) decessi. “Siamo nella fase alta della curva Covid, speriamo non riparta verso l’alto e invece scenda, per quanto ad oggi non lo sappiamo cosa accadrà – ha spiegato il presidente Luca  Zaia nel corso del punto stampa-. Abbiamo un terzo dei positivi rispetto a marzo, su tamponi fatti, e abbiamo però più ricoverati di marzo: il virus è meno presente di marzo ma il contagio è maggiore, questo significa che il distanziamento fra cittadini è più blando”. “L’incidenza è paurosa oggi e gli assembramenti sono il vero veicolo del virus. – ha sottolineato ancora Zaia-  Dobbiamo aspettare misure restrittive o cambio di fascia per veder diminuire le curve del contagio? Spero proprio di no”, ha auspicato il governatore.

In Piemonte 16.17 contagi

Sono 1.617 i nuovi contagi da Coronavirus in Piemonte, secondo il bollettino di oggi, 9 i morti resi noti oggi. I nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 nella Regione sono pari al 9,6% dei 17.016 tamponi eseguiti. Lo ha reso noto oggi l’Unità di crisi. Dei 1.617 nuovi casi, gli asintomatici sono 710, pari al 43,9%. I nuovi casi sono 435 da screening, 750 contatti di caso, 432 con indagine in corso, 268 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali, 57 in ambito scolastico, 1.292 tra la popolazione generale.

Lazio, 64 nuovi decessi

Sono 1.669 (+80) i nuovi casi di coronavirus registrati oggi nel Lazio, 64 i decessi (+25) e 868 i guariti. I tamponi processati sono quasi 27mila (6.776 in più rispetto a ieri). Il rapporto tra i positivi e i tamponi scende al 6%. Si consolida il rallentamento. Roma Capitale per il secondo giorno consecutivo sotto i mille casi. Lo comunica l’assessore alla Salute del Lazio Alessio D’Amato. In totale sono 90.938 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 3.241 ricoverati, a cui si aggiungono 352 pazienti in terapia intensiva e 87.345 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia, i guariti sono in totale 28.080, i decessi 2.431 e il totale dei casi esaminati è pari a 121.449.

Altri mille positivi in Campania

Sono 1.113 i nuovi casi di coronavirus emersi in Campania nelle ultime 24 ore dall’analisi di 9.241 tamponi. La percentuale di tamponi positivi sul totale dei tamponi analizzati è pari al 12%. Dei 1.113 nuovi positivi, 90 sono sintomatici e 1.023 sono asintomatici. Il totale dei positivi in Campania dall’inizio dell’emergenza è 156.432, mentre sono 1.595.400 i tamponi complessivamente esaminati. I morti sono 48.

Flessione dei dati in  Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 124.541 casi di positività, 1.471 in più rispetto a ieri, su un totale di 16.816 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è dell’8,7%. Per la seconda volta, da fine settembre, il dato sui contagi rilevati ogni cinque giorni mostra una flessione, con 11.791 nuovi casi dal 22 al 26 novembre rispetto ai 11.998 dal 17 al 21 novembre.

Tredici morti in Abruzzo

Sono complessivamente 28420 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 396 nuovi casi, 63 dei quali hanno meno di 19 anni. Sale a 906 il bilancio delle vittime con 13 nuovi casi tra i 68 e i 99 anni: 11 in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Teramo e 1 in provincia di Chieti. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 9326 dimessi/guariti (+387 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 18188 (-4 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 415586 test (+3901 rispetto a ieri).

Ricoverati, invece 697 pazienti (-17 rispetto a ieri), 76 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 17415 (+13 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 9211 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+244 rispetto a ieri), 5450 in provincia di Chieti (+87), 5714 in provincia di Pescara (+40), 7590 in provincia di Teramo (+48), 248 fuori regione (+2) e 207 (-25) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Trentaquattro vittime in Puglia

Oggi in Puglia, sono stati registrati 1.659 nuovi contagi da covid 19 e 34 morti. Lo rende noto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che comunica i dati del bollettino sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro.

In Val d’Aosta 1265 positivi

Due decessi, che portano il totale complessivo a 317, e 1.265 casi positivi attuali, -52 rispetto a ieri, di cui 123 ricoverati in ospedale, 13 in terapia intensiva, e 1129 in isolamento domiciliare. Sono i numeri dell’epidemia da Coronavirus in Valle d’Aosta resi noti dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. I casi positivi totali da inizio emergenza sono 6535, + 25, i guariti sono 4953, + 75, i tamponi effettuati fino ad oggi sono 60.913, + 478.

In Basilicata 163 contagi

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri sono stati processati 1.476 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 163, e fra questi 154 residenti in Basilicata, sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono guarite 68 persone. Nessun decesso. I lucani attualmente positivi sono 6.092 (6.006 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 154 positività di residenti e si sottraggono 68 guarigioni di residenti).

Sono 178 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 39 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 13 in Terapia intensiva, 32 in Pneumologia e 17 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 58 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 8 in Terapia intensiva e 11 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 153.181 tamponi, di cui 143.818 risultati negativi.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )