Campi Flegrei, torna la paura: sciame sismico con 20 scosse, poi il boato nell’area della Solfatara

domenica 20 Dicembre 11:10 - di Redazione
sciame sismico ai Campi Flegrei

Campi Flegrei, torna la paura: uno sciame sismico con 20 scosse, avvertite dalla popolazione, anticipa il boato. E la notizia che la terra torna a tremare ai Campi Flegrei. La rete di monitoraggio dell’Osservatorio Vesuviano dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), ha registrato una scossa di magnitudo 2,7 nella zona alle 22.54 di ieri. L’epicentro, appunto, nella zona dei Campi Flegrei (a nord della città di Napoli), a una profondità di circa 2,23 km.

Campi flegrei, torna la paura: nuovo sciame sismico

Dunque, il Comune di Pozzuoli (Napoli) ha reso noto che, ieri sera, l’Osservatorio Vesuviano ha rilevato un evento sismico di magnitudo 2.7 nell’area della Solfatara. Il centro ha monitorato e registrato gli eventi sismici rilevati intorno alle 22.54, alla profondità di 2,2 km. Non solo: gli addetti ai lavori hanno spiegato nel dettaglio la rilevazione di uno sciame sismico di circa 20 scosse, registrate nell’area Accademia Aeronautica-Solfatara, di magnitudo massima pari a 1. Uno sciame sismico iniziato alle 15.16 e terminato alle 22.16. E che potrebbe essere stato accompagnato da un boato avvertito dagli abitanti dell’area prossima all’epicentro.

20 scosse, poi il boato nell’area della Solfatara

«L’amministrazione è in contatto con l’Osservatorio Vesuviano, pronti a comunicare eventuali aggiornamenti – ha detto il sindaco Vincenzo Figliolia –. Ricordo inoltre alla cittadinanza il divieto di avvicinarsi all’area di emissione di fluidi di Pisciarelli, per il pericolo di emissioni di fango ad alta temperatura. Maggiori informazioni sui fenomeni in atto, e sull’evoluzione del bradisismo di sollevamento che sta interessando da diversi decenni il territorio comunale, possono essere trovate sul sito dell’Osservatorio Vesuviano».

Costante aggiornamento sull’evoluzione dei fenomeni

Figliolia, inoltre, ricorda che «dal 2012 il Dipartimento nazionale di Protezione ha elevato il livello di allerta vulcanica dei Campi Flegrei da verde a giallo. L’innalzamento del livello di allerta ha comportato il rafforzamento del monitoraggio scientifico e delle attività di pianificazione e prevenzione. In considerazione di tutto ciò – ha concluso il sindaco di Pozzuoli – l’Amministrazione comunale, insieme alla Protezione civile del Comune di Pozzuoli, è impegnata a garantire alla popolazione un costante aggiornamento sull’evoluzione dei fenomeni con il fine di prevenire ed eventualmente fronteggiare, qualsiasi situazione critica».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )