Gasparri: «Conte e i suoi dicono sciocchezze dalla mattina alla sera, l’Italia è nelle mani di incapaci»

sabato 14 Novembre 8:13 - di Edoardo Valci
Gasparri

«Conte e i suoi colleghi di governo sono logorati da una lunga e inefficace gestione». Una gestione «che sta portando tutta l’Italia al disastro». Lo afferma Maurizio Gasparri. «Ora Conte dice che a Natale serve la spiritualità in pochi per giustificare il fatto che andiamo avanti senza alcuna prospettiva. Considerazioni etico-morali che sanno di beffa nella sua bocca. Come quelle della Zampa, contenta che l’annuncio del virus americano sia stato successivo e non antecedente alle elezioni presidenziali, così Trump non se ne è potuto giovare. Gente che dice sciocchezze dalla mattina alla sera».

Gasparri: «Si moltiplicano i fallimenti»

«Noi vorremmo collaborare per il bene delle istituzioni con chi dovrebbe aprire le porte all’opposizione e approfondire soluzioni di buon senso. Non arrivano risorse adeguate alle partite Iva e ai settori in crisi. Si moltiplicano i fallimenti, la riapertura della scuola sta volgendo al disastro, con chiusure a raffica. I governatori delle regioni del Sud della sinistra si affidano ad esperti con il pendolino, come ha fatto Emiliano in Puglia. Oppure non rispondono nemmeno di fronte al disastro del Cardarelli, con quelle immagini strazianti».

«Ministri non all’altezza della situazione»

«Il governo poi», incalza Gasparri, «diminuendo il tasso di sicurezza incoraggia i trafficanti di persone e diventa anche responsabile delle rinnovate tragedie. Siamo in mano veramente a della gente totalmente inadeguata. Le parole di Conte, della Zampa le scelte sulla sicurezza, i libri di Speranza, i banchi della Azzolina, ci raccontano una vicenda alla quale assistiamo con sconcerto e con indignazione».

Gasparri e la sfida di Roma

«Il centrodestra è in condizione di vincere la sfida elettorale della prossima primavera in tutte le grandi città. È tempo di definire le proposte e di farlo in una maniera unitaria ed armoniosa. Per quanto riguarda Roma, come coordinatore cittadino di Forza Italia, ho detto che non bisogna pensare solo al sindaco. Bisogna pensare anche al livello massimo della squadra di governo della Capitale». Roma è stata devastata non solo dall’amministrazione grillina ma da tante vicende difficili. Torno a ribadire che Forza Italia non rivendica candidature a sindaco ma sostiene che bisogna mettere in campo una squadra di serie A».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )