Figuraccia del governo, il click day del bonus mobilità è già un flop: sito in tilt, rivolta sul web

martedì 3 Novembre 11:12 - di Lucio Meo

Come ampiamente previsto, il click day per ottenere il bonus mobilità  si sta trasformando nell’ennesimo pasticcio del governo: alle 9 era scattata l’apertura dei termini per ottenere il rimborso di quanto speso per l’acquisto per le biciclette o i monopattini, ma fino a metà mattinata era praticamente impossibile accedere al sito creato dal ministero dell’Ambiente buonomobilita.it .

Il click day per il bonus mobilità non decolla

Chiunque stia provando a collegarsi, dopo aver ottenuto lo “Spid”, l’identità digitale, trova il sito bloccato e la scritta “Impossibile raggiungere il sito”, che rende inaccessibile il portale. Impossibile perfino mettersi in lista. Ma perché accade tutto questo? Era davvero necessario scatenare questa “guerra dei bonus” a chi fa prima, invece che programmare l’accredimento dei propri dati, fattura d’acquisto e documento personale, magari scandagliando gli utenti per lettera alfabetica?

Perché il governo preferisce il caos…

C’è un motivo, dietro questa apparente confusione casuale: il governo, non avendo specificato se i fondi a disposizione per il bonus mobilità sono a esaurimento o no, ha generato la corsa all’accaparramento, come era già accaduto per i bonus dell’Inps nella primavera scorsa. Perché non lo ha specificato? Semplice: non sa se i soldi basteranno per tutti, nonostante lo abbia promessi a tutti. Ed ecco spiegata la necessità di scatenare il click day, che ovviamente porta al blocco del portale…

Come funziona il click day

Sul portale del ministero si poteva entrare dalle ore 9, dalle 9.30 doveva iniziara l’assegnazione dei posti in coda, ma nulla di tutto questo, finora, è accaduto. L’accesso all’area riservata avviene esclusivamente con credenziali Spid con livello di sicurezza 2: il tempo di permanenza all’interno del sito è stabilita in 20 minuti a partire dall’accesso, ammesso che si riesca a entrare. Ovviamente, sul web, la protesta corre spontanea: possibile che non si faccia mai tesoro degli errori precedenti?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica