Scintille su La7, Borgonovo contro Formigli, ospiti e decreto: “Siete senza mascherina, è illegale” (video)

venerdì 9 Ottobre 14:05 - di Lara Rastellino
Borgonovo sulla mascherina contro Formigli e ospiti frame e video dalla pagina web de La7

Scintille su La7. Francesco Borgonovo contro Formigli, ospiti in studio e decreto Conte: «Siete senza mascherina. È illegale». Scintille a Piazza pulita su La7. Nella puntata in onda ieri, il vice-direttore de La Verità, Francesco Borgonovo ( clicca qui per vedere il video) indossa provocatoriamente la mascherina. E se la prende ironicamente con le altre due ospiti in studio: la giornalista del Tg1 Tiziana Ferrario e Valentina Petrini, già storica giornalista de La7 e conduttrice di Fake -La fabbrica delle notizie, sul canale Nove. Le quali, sulle prime provano a ridimensionare la bordata polemica del giornalista, anche irridendo la sua presa di posizione. Una risposta, quella delle due giornaliste, che Borogonovo sanziona subito provocatoriamente, dicendo: «Tutto questo per segnalare che quando parliamo male di leader mondiali. Dei sovranisti “cattivi”. Dei negazionisti folli, dovremo pensare subito che siamo alle prese con un decreto che ci impone di tenere la mascherina in tutti i luoghi chiusi. Anche a casa».

Mascherina ovunque: Borgonovo contro Formigli, ospiti e decreto Conte

«Quindi – chiude il primo round mediatico Borgonovo, aggiudicandoselo – voi due (e si riferisce alla Ferrario e alla Petrini in particolare) in questo momento state violando la legge. Legge che prevede una multa dai 400 ai 1000 euro. E che chiede di indossare la mascherina anche in casa con i parenti. E allora vi chiedo: tutto questo non genera forse allarme e confusione negli italiani?». Ospiti e conduttore sono in difficoltà. Spaesati. E per qualche momento tacciono. Poi, Formigli prova a riprendere le redini della conduzione e segnala il problema evidenziato da Borgonovo. Rilevando, a quel punto prontamente, come nel decreto ci sia un buco. Come, per l’appunto, nel caso dell’obbligo o meno della mascherina negli studi televisivi, non meglio specificato nel decreto di Conte. E come quello, forse, de La7, e dello studio che ospita Piazza Pulita: a detta del conduttore sanificato e sicuro. Ma non per questo magari esente dall’ossequio agli obblighi del decreto governativo. Uno a zero per Borgonovo.

«Diamo sempre la colpa a Salvini, ai sovranisti, a Trump: ma chi c’è al governo»?

Poi la palla torna al centro studio. E Borgonovo dimostra di saperla destreggiare e di andare a segno. «A te interessa dire che Salvini sbaglia o fare informazione corretta?», tuona Borgonovo stanando Formigli. Quindi prosegue: «L’immagine di Salvini che si fa un selfie con un ragazzo, a distanza ravvicinata e senza mascherina? Non si fa. È sbagliato e vietato dalla legge. Lo diciamo e lo ripetiamo di continuo. Così come sento ripetere di continuo che Trump è brutto e cattivo, anche se un inviato del calibro di Federico Rampini ci dice che magari qualcosina di buono il presidente Usa in carica l’ha fatta. E funziona negli Stati Uniti». Poi, il giornalista insiste e incalza. «Diciamo che è colpa dei giornali e dei sovranisti con l’anello al naso. Benissimo, diamo la colpa a tutti quelli che volete. Ma un attimo dopo, scusate, chiediamoci chi c’è al governo in Italia? Non certo Salvini. Ma un esecutivo giallo-rosso che ha fatto un decreto in cui ci sono delle falle evidenti. E in cui si sentono dire delle cose assurde, solo per spaventare la popolazione. Creare confusione negli italiani. Utilizzare l’epidemia con un preciso scopo politico».

Tiziana Ferrario e la Petrini provano a controbattere ma…

La Ferrario e la Petrini provano a interrompere Borgonovo con risolini e fiacche prese di posizione. Chiedendo per esempio al loro interlocutore, quale sia il punto. E il vide-direttore de La Verità risponde a dovere: «Il punto è che invece che consigliare di tenere la mascherina in casa. O di venirci a dire, contro il parere di tutti gli esperti, di indossarla anche all’aperto, il governo Pd-5S avrebbe dovuto preoccuparsi di affrontare la situazione prima che arrivasse a degenerare. E di questo dobbiamo preoccuparci tutti quanti»...

Lo scontro tra Valentina Petrini e Francesco Borgonovo: "Abbiamo capito che sei il primo della classe…"

Pubblicato da Piazzapulita – LA7 su Giovedì 8 ottobre 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica