Nel duello tra Mike Pence e Kamala Harris vince una mosca impertinente: il video diventa virale

giovedì 8 Ottobre 13:41 - di

Per quanto molto più civile dei dibattito tra Donald Trump e Joe Biden, il duello tv della notte scorsa tra Kamala Harris e Mike Pence ha conosciuto i suoi momenti di tensione, in particolare quando il vice presidente ha cercato di interrompere la candidata democratica. Che in ogni occasione, però, ha avuto la replica pronta: “Mr Vice President, sto parlando io”. “Mi ha interrotto e vorrei per favore finire”, ha detto in un’altra occasione. Un duello che ha visto la candidata afroamericana provare a giocare la carta del femminismo.

Le interruzioni e il dibattito civile tra i due vice di Trump e Biden

Il modo in cui l’ex procuratrice – che con la madre indiana ed il padre giamaicano è la prima donna non bianca candidata alla vice
presidenza – ha impedito più volte a Pence di toglierle la parola ha subito attirato l’attenzione e l’entusiamo sui social media di tante
donne che hanno riconosciuto lo stesso tono paternalistico e accondiscendente che tanti uomini hanno usato con loro.

Ma è sul Covid e sulla politica estera che Pence ha bastonato i Demcratici, con toni comunque mai esagitati. 

“Il presidente Trump ha scatenato la forza militare americana e le nostre forze armate hanno distrutto il califfato dello Stato Islamico ed abbattuto il loro leader al Baghdadi”, ha attaccato Pence durante il dibattito della notte scorsa ha rivendicato l’azione dell’amministrazione Trump, accusando invece l’amministrazione Obama-Biden di non aver salvato cittadini americani tenuti in ostaggio dall’Is, come Kayla Mueller uccisa nel 2015. “La realtà è che quando Joe Biden era vice presidente, avevamo avuto l’opportunità di salvare Kayla Mueller, ma loro esitarono per un mese – ha detto Pence ricordando il fallito tentativo di blitz – quando le nostre forze armate finalmente arrivarono, era chiaro che lei era stata trasferita alcuni giorni prima. E la sua famiglia ha detto che se fosse stato presidente Trump, Kayla oggi sarebbe ancor viva”. “Quello che è successo è terribile e so che Joe ed il presidente Obama provano la stessa cosa”, ha risposto Harris che subito però ha cercato di spostare il discorso sulle dichiarazione con cui, secondo quanto rivelato nelle scorse settimane dai media, Trump avrebbe mancato di rispetto nei confronti dei militari caduti chiamandoli dei “falliti perdenti”.

Negli Usa impazzano i primi piani dell’insetto

Il dibattito tra Mike Pence e Kamala Harris ha avuto un ospite inatteso: una mosca che è rimasta per oltre un minuto in grande risalto sulla chioma bianca del vice presidente che, preso dalla risposta ad una domanda sul razzismo, non si è accorto della sua presenza. Il video ed il fermo immagine della mosca sono diventati subito virali sui social media, e addirittura Joe Biden tra il serio ed il faceto su Twitter ha chiesto di donare cinque dollari per aiutare questa “campaign fly”, questa mosca elettorale.

Non solo. La campagna di Biden ha anche twittato il link al sito “Flywillvote.com”, la mosca voterà, che collega in realtà alla pagine iwillvote.com in cui si danno tutte le indicazioni utili per la registrazione al voto e le diverse possibilità per votare in ogni singolo stato.

Il video della risposta di Pence alla Harris con la mosca che disturbava

 

Quando Obama ne schiacciò una in diretta

Prima di Mike Pence, anche Barack Obama ha avuto negli anni passati, durante discorsi ed interviste, un incontro ravvicinato con una “pesty fly”, come in inglese vengono chiamate le mosche insistenti. Siti e social media che si stanno divertendo con le immagini della mosca che per oltre un minuto è rimasta visibile, in risalto sulla chioma bianca del vice presidente, che ha continuato a parlare impassibile, stanno infatti rilanciando i video della reazione ben diversa dell’ex presidente. Durante un’intervista nel 2009 infatti Obama smise di parlare per scacciare una mosca: “Hey, vattene da qui”, disse mentre il giornalista diceva che era “la mosca più insistente mai vista”. A questo punto Obama ha seguito con la mano lo svolazzante insetto e con un gesto secco l’ha schiacciato.

“Bene, dove eravamo?”, ha poi continuato Obama confermando la sua famosa coolness. E poi ha ammiccato rivolto alla troupe: “è stato notevole, no? l’ho presa, la maledetta”. In un’altra occasione, durante una conferenza stampa sulla Sanità, Obama di nuovo è stato distratto da una mosca svolazzante: “vattene da qua”, ha detto ancora rivolto all’insetto e poi, scherzando con il pubblico, ha aggiunto: “avete già visto come le acchiappo”, riferendosi all’episodio della mosca schiacciata durante intervista.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica