La Fornero non si placa: “Salvini pessimo. E’ solo muscoli”. Imbarazzo in studio (video)

lunedì 5 Ottobre 18:10 - di
Fornero Salvini

Elsa Fornero, ospite d Myrta Merlino a L’Aria che tira su La7 non demorde, insiste nella sua battaglia personale contro Salvini e contro quota 100. Si parlava di pensioni e, come previsto, Quota 100 andrà in soffitta alla fine del 2021. Dunque la professoressa dovrebbe essere pacificata. Invece dimostra di avere ancora il dente avvelenato, anche se tenta di negarlo: “Ribadisco che non ho nulla di personale contro il leader della Lega – ripete- ma io  considero Salvini  un pessimo politico e un pessimo ministro“. Afferma proprio questo, l’ex ministro del governo Monti:  lei, la madre-matrigna del caso esodati, che ha mandato a casa centinaia di pensionandi senza pensione e senza lavoro. Grazie a un suo errore. Parla da professoressa con il ditino alzato, ma dovrebbe tenere un profilo più basso per i danni causati a tanti lavoratori. Prima di dare del pessimo ministro a qualcuno dovrebbe fare un po’ di autocritica.

Fornero: “Salvini solo muscoli e pieni poteri”

Pessimo politico e pessimo ministro- ripete la Fornero. “Ho molti motivi per pensarlo. Mi auguro che molti italiani lo capiscano e si regolino di conseguenza. Lui fa credere che bastino i muscoli e i pieni poteri per risolvere i problemi nella loro complessità”. Insomma, per la Fornero “sotto i muscoli niente”: Salvini sarebbe un semplicista populista che semplifica problemi complessi. Anzi, di più. La Fornero fa un passaggio sgradevole quando invita Salvini a leggere, se ne è capace: “A proposito della mia riforma – scandisce la ministra lacrime e sangue- c’è uno studio  della Banca d’ Italia. Forse Salvini dovrebbe provare a leggerlo. Lì si dice che la mia riforma non ha peggiorato i conti”.

La Merlino imbarazzata: “La realtà degli italiani è dura…”

A questo punto la Merlino, imbarazzata, la incalza. Legge evidentemente i tanti tweet e messaggi che arrivano in redazione, sconcertati per questa difesa ad oltranza di un provvedimento che è stato molto doloroso : “Scusi, mi faccio portavoce di tanti italiani che sono abbastanza atterriti dall’idea di lavorare fino a 67 anni, in un momento di crisi come questo. Perché lo scalone tra quota 100 e il vecchio sistema potrebbe essere troppo ampio:  non si può trovare una soluzione intermedia? Sa, professoressa, la realtà degli italiani è dura…”. La Fornero, allora, fa una  inversione ad “U”: si è parlato in fatti di quota 102 e di altre ipotesi al vaglio della ministra Catalfo nel tavolo con i sindacati. Su quota 102, lo stesso Salvini era disposto a cedere, come dichiarato giorni fa. La Fornero, pertanto, mette le mani avanti. “Certo che è possibile trovare una soluzione, dice”. Ma poi  subito affossa l’unica idea che per ora è stata messa in cantiere “Quota 102 non è una buona idea ma per imprimere gradualità si può vedere…”. La pensione Quota 102 è un’alternativa alla Quota 100 che potrebbe evitare lo scalone dei 5 anni alla scadenza del 31 dicembre 2021. 64 anni di età anagrafica e 38 anni contributivi, con una penalizzazione del 2-3% per ogni anno al raggiungimento dei 67 anni. Ma alla Fornero non piace altra soluzione che non sia la sua cara vecchia riforma...

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Esodata 6 Ottobre 2020

    Per cortesia finitela di invitare in tv e pagare il cachet di presenza a personaggi simili! Parla lei che ha causato una miriade di problemi, economici e familiari, a tantissimi italiani con la sua legge vergognosa. Lo scalone lo abbiamo già subito con lei ( dai 60 ai 67 anni per ottenere la pensione). Quando la vedo cambio canale perché mi viene il vomito solo a sentirla parlare! Sarebbe bene pensare di togliere i privilegi a chi non ha mai lavorato in vita sua (vedi reddito cittadinanza etc etc)

  • Giovanni Marchetta 6 Ottobre 2020

    Infame e perfida, e quella troia di tua figlia che prende la pensione a 39 anni che dici in merito? Infame r bastarda

  • Silvia Toresi 6 Ottobre 2020

    Perché la invitano ancora?

  • Giuseppe Forconi 6 Ottobre 2020

    Incredibile come certi soggetti vengono ancora lasciati liberi di parlare quando il parlare e’ a sproposito e dannoso.
    Ma non si ritirano mai ?

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica