Fratelli d’Italia è il terzo partito, il sondaggio di “Quarta Repubblica” è una marcia trionfale

martedì 22 Settembre 11:43 - di Gabriele Alberti
Sondaggio

Se si votasse oggi Fratelli d’Italia sarebbe il terzo partito italiano.  Il Sondaggio di Tecnè per Nicola Porro a Quarta repubblica consacra Fratelli d’Italia, il suo lavoro incessante ripagato da una fiducia crescente e convinta. Il partito di Giorgia Meloni – se si votasse oggi- nel primo sondaggio realizzato in concomitanza con il risultato delle Regionali,  salirebbe sul podio. La Lega si riconfermerebbe al primo posto con il 26,2% davanti al Pd con il 20,1%.  Insomma, se si andasse alle urne per elezioni politiche, per votare il nuovo Parlamento, verrebbe certificato che “l’effetto Marche” va ben oltre circostanze e spiegazioni tipicamente regionali e territoriali:  il sondaggio rileva che Fratelli d’Italia è diventato il terzo partito d’Italia con il 16,1% delle preferenze,  stabilmente davanti al Movimento 5 stelle fermi al 15,7% dei voti. Le piazze d’Italia con il calore spontaneo dei tanti italiani, artigiani e piccoli imprenditori incontrati non mentivano

Il sondaggio, Renzi oscurato

Il sorpasso di FdI sui cinquestelle, che nelle rilevazioni dei mesi scorsi era sfiorato, oggi sarebbe realtà consolidata su tutto il territorio nazionale, non solo nelle regioni dove si è appena votato.  Nel sondaggio Tecnè  Forza Italia si attesterebbe al  7,5%Italia Viva di Matteo Renzi si confermerebbe sempre nel limbo di un oscuro 3,5%. Briciole agli altri partiti: i numeri del sondaggio sono  modesti per La Sinistra al 2,5%, per Azione di Carlo Calenda al 1,8%. +Europa, Verdi all’1,6%, tutti gli altri cespuglietti messi insieme raccoglierebbero il 3,2%. Non è certamente stato un debutto brillante per Italia Viva alla sua prima volta in campo con le elezioni regionali. Anche nella Toscana di Matteo Renzi il dato di Iv non è decisivo per la vittoria di Eugenio Giani.  Ivan Scalfarotto in Puglia, il sottosegretario renziano per ora si ferma all’1,6%. Come in Liguria dove Italia Viva ha sostenuto Aristide Massardo in dissenso con l’alleanza Pd-M5S su Ferruccio Sansa: qui Massardo per ora è al 3,6%.

FdI è l’unico partito che è cresciuto in tutte le regioni al voto, come ampiamente rilevato  da Giorgia Meloni nell’intervista di questa mattina al Corriere della Sera: è passato  dal 6% al 19% nelle Marche; è raddoppiato  in Liguria e in Toscana sale al 14% dal 5% del 2015, ottenendo un grande risultato. In Puglia FdI più la lista Fitto raccoglie il  20% dei consensi.  

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica