Roma fa paura, passeggiano a Trastevere: branco di nordafricani violenti li picchia e li rapina

giovedì 27 agosto 14:01 - di Greta Paolucci
rapina a Trastevere da parte di un branco di nordafricani foto Ansa

Aggrediti e rapinati mentre sono a passeggio a Roma. È accaduto ieri notte a Ponte Sisto, a Trastevere. Intorno alle 2.30 la Sala Operativa della Questura, ha segnalato una rapina ai danni di alcuni ragazzi da parte di un gruppo di nordafricani. Sul posto, la pattuglia della Sezione Volanti, diretta da Giuseppe Sangiovanni, ha notato un gruppo di persone che a fatica stava trattenendo uno straniero. Uno dei presenti ha raccontato ai poliziotti che, mentre si trovava a passeggio con alcuni amici, un gruppo di nordafricani si era avvicinato a loro e, con la scusa di cedergli stupefacenti, uno di questi, lo aveva aggredito tentando di asportargli il marsupio. La vittima con una spinta era riuscito ad allontanarlo ma i malviventi, nel frattempo, altri stranieri del gruppo avevano spintonato un altro ragazzo facendolo cadere a terra dopo avergli sottratto alcuni monili in oro.

Roma, banda di nordafricani in azione a Trastevere

Il gruppo di malviventi si era poi dato alla fuga, inseguiti dalle vittime. I poliziotti intervenuti sul posto raggiungono subito uno degli stranieri e lo bloccano. Identificato per B.A., magrebino di 24 anni, con vari precedenti di polizia, non si arrende, anzi… Ha tentato di scappare, eludendo la morsa degli agenti colpendoli e dimenandosi, prima che le forze dell’ordine riuscissero a bloccarlo e metterlo in sicurezza all’interno dell’auto di servizio. Durante la perquisizione, poi, i poliziotti hanno trovato indosso al nordafricano un barattolo contenente marijuana e 30 euro in contanti.

Assaliti e rapinati durante una passeggiata

E non è ancora tutto. Sul posto dell’aggressione gli agenti trovano anche una seconda vittima di rapina: un francese che ha raccontato subito come poco prima, due uomini appartenenti alla stessa banda di nordafricani, lo abbiano assalito e derubato. Il turista, mentre si trovava a passeggio con un amico in piazza Trilussa, nell’attraversare Ponte Sisto, era stato avvicinato da due individui uno dei quali, dopo averlo colpito in volto, gli aveva strappato due collane in oro giallo che aveva indosso. Quando una delle due catenine era caduta a terra, un altro complice l’aveva afferrata ,ma alla fine non è riuscito nel suo intento.

L’algerino e il magrebino fermati tentano la fuga

Così, durante la battuta per la ricerca dei malviventi, gli agenti della Polizia di Stato sono riusciti ad intercettare anche un secondo rapinatore, identificato per R.M.E.Z., algerino di 39 anni, in Italia senza fissa dimora. Anche lui, come il magrebino 24enne citato poco sopra, che ha tentato di fuggire dimenandosi e scalciando, ma è stato bloccato. Gli agenti hanno accompagnato entrambi negli uffici di polizia. Ora, il 24enne dovrà rispondere di rapina aggravata in concorso, detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale. Mentre sull’altro grava l’accusa di rapina aggravata in concorso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica