Covid, Miguel Bosè manifesta in piazza contro le mascherine. Con lui in 2500 gridano “Libertà”

martedì 18 agosto 8:36 - di Giorgio Sigona
Miguel Bosè

Miguel Bosè dalla canzone alle manifestazioni. Con lui, oltre 2500 persone, secondo fonti del governo spagnolo citate da El Pais, sono scese in piazza a Madrid. La protesta è contro le nuove misure restrittive adottate in seguito alla nuova impennata di casi di coronavirus nel Paese.

Miguel Bosè e il  no alle mascherine

La protesta andata in scena a Plaza Colon è stata lanciata da Miguel Bosé con un video postato su twitter. «Una manifestazione pacifica di un’ora», ha spiegato il noto cantante spagnolo chiamando i giovani alla “Resistenza”. La risposta è stata massiccia. E ha già sollevato aspre polemiche nel Paese anche per il mancato uso da parte dei manifestanti della mascherina, una delle misure obbligatorie introdotte dal governo.

In piazza al grido “Vogliamo vedere il virus”

I partecipanti al sit-in hanno firmato un manifesto «contro la falsa pandemia». Tra le altre cose, si nega la possibilità di trasmissione del virus da parte degli asintomatici. «Non abbiamo paura», «Vogliamo vedere il virus», «Libertà, libertà», «È il 5G che uccide la gente», sono alcuni degli slogan intonati dai manifestanti, a cui si è aggiunto l’agricoltore no-vax Josep Pamies.

Il governo li punirà in modo molto severo

Il delegato del governo spagnolo a Madrid, José Manuel Franco, ha assicurato che il mancato uso della mascherina durante il sit-in sarà punito con la massima severità. «C’è sempre qualche idiota, purtroppo in questo caso parecchi, che non rispetta le regole. Ma voglio chiarire che saranno sanzionati con la massima durezza», ha detto il rappresentante del governo a Cadena Ser.

Il videomessaggio di Miguel Bosè

Miguel Bosè ha appoggiato la protesta con un videomessaggio pubblicato sui suoi canali social, che da mesi sta portando avanti questa battaglia con l’hashtag #YoSoyLaResistencia. L’artista è apparso su Twitter e Instagram per radunare i manifestanti e invitarli a partecipare numerosi, ma in modo pacifico, per la libertà da mascherine e obblighi. Le sue parole hanno fatto il giro del mondo e catalizzato l’attenzione mediatica sull’artista.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica