Chef Rubio perde di nuovo le staffe. Insulta Zaia e i leghisti: «Senza di voi…»

martedì 4 agosto 15:30 - di Angelica Orlandi
chef Rubio

Senza i leghisti avremmo meno evasori. Un’altro “piatto” stantio servito da Chef Rubio sui social. Ancora lui.Neanche davanti al “doge” chef Rubio si contiene. L’incontinenza social del cuoco di “Unti e bisuntisi dirige ora verso Luca Zaia. Forse stanco di imbrattare il web contro Salvini, contro Giorgia Meloni e contro le forze dell’ordine Chef Rubio si dirige in Veneto e cannoneggia contro il governatore stimatissimo da amici e a avversari.

Visto che l” immagine pubblica da chef è in vistoso calo e l’insulto alla Lega torna sempre buono, chef Rubio gioca di nuovo la carta Carroccio. Stavolta però supera i limiti. Luca Zaia nel consueto punto con la stampa ha dichiarato che in Veneto verrà sperimentato il vaccino contro il coronavirus. Era insieme al Rettore dell’Università di Verona Pier Francesco Nocini ed ai ricercatori del Centro Ricerche Cliniche.  Ma c’è anche un altro argomento affrontato da Zaia,  che è fuori di sé per i  focolai sviluppatisi all’interno dei centri migranti, in particolare nell’ex caserma Serena a Treviso:

Da Chef Rubio insulti senza senso

«Senza centri migranti non avremmo focolai di Covid-19. Dobbiamo rimandare a casa chi non ha titolo per stare in Italia». Zaia che è persona pragmatica, ha descritto la realtà. Ma lo chef che analisi non ne sa fare, subito si butta a pesce.  Il cuoco si prende la briga di rispondergli: “Senza i leghisti avremmo meno nero“. Per Chef Rubio i leghisti tutti, dai vertici agli elettori, sono degli evasori fiscali: un insulto che si serve di Zaia per sparare a vanvera, nel mucchio. La stupidità è anche quella di volere rispondere a questioni troppo grandi per le spalle di uno spadellatore solitario. Da un po’ di tempo abbondano gli insulti sui leader del centrodestra. Ne sa qualcosa Giorgia Meloni. Pertinenti i giudizi sui social: «L’imbratta cucine », scrive un utente sul suo profilo Fb. «Non mangerei mai a un tuo ristorante, perché la bile che hai dentro si trasferisce ad ogni tuo piatto»….Chi ricorre all’offesa senza argomenti è alla canna del gas, indubbiamente.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica