Il governo vuole lo stato d’emergenza fino a dicembre. La Lega: una porcata per salvare le poltrone

venerdì 10 Luglio 13:50 - di Adele Sirocchi

Prorogare lo stato d’emergenza in Italia fino al 31 dicembre. La notizia la lancia Il Messaggero e spiega anche il perché: “Per fare in modo che il premier possa ancora emanare, se ne ce fosse bisogno, nuovi Dpcm, gli ormai mitologici decreti del presidente del Consiglio che hanno accompagnato gli italiani durante la fase 1 e 2 del coronavirus. La spinta arriva dal Comitato tecnico scientifico e anche al ministero della Salute sono consapevoli che sarà un passaggio necessario”.

L’attuale stato di emergenza scade il 31 luglio

L’attuale stato di emergenza, proclamato lo scorso 31 gennaio, è valido fino al 31 luglio. E dunque l’esecutivo a breve dovrà prendere una decisione. Lo stesso premier Giuseppe Conte lascia capire che si va verso la proroga: “E’ una decisione collegiale che va prese in Cdm. Faccio solo una riflessione anticipatoria: l’eventuale proroga dello stato d’emergenza significa che siamo nella condizione di adottare misure necessarie, anche minimali. Non dovete sorprendervi, se non fosse prolungato non avremmo i mezzi necessari per intervenire, anche su territori circoscritti”.

L’ira della Lega: gli italiani meritano fiducia

Com’è noto i Dpcm non hanno bisogno di passare dalle Camere come i decreti . Di qui la freddezza con cui l’annuncio viene accolto dalle opposizioni. Alza la voce Matteo Salvini: “Allungare lo ‘stato di emergenza’ fino al 31 dicembre? NO grazie. Gli Italiani meritano fiducia e rispetto, donne e uomini eccezionali che hanno dimostrato buon senso e generosità che adesso vogliono vivere, lavorare, amare. Con tutte le attenzioni possibili, la Libertà non si cancella per decreto”.

Calderoli: usano il virus per imbavagliare l’opposizione

E Roberto Calderoli rincara la dose: “La ventilata previsione di una proroga da parte del Governo dello stato di emergenza in assenza, per ora, di dati epidemiologici che la giustifichino è una vera porcata. Si tratterebbe solo di una misura preventiva, non per la salute, ma solo sulla durata del Governo e delle poltrone di questa traballante e inverosimile maggioranza. È veramente brutto da doverlo dire, ma l’impressione è che si utilizzi una calamità come il virus per mettere il bavaglio all’opposizione”. Per Calderoli, vicepresidente del Senato. “Siamo di fronte ad una modalità di uno squallore assoluto, cosa non si fa per salvare la poltrona… ma dopo le elezioni regionali e amministrative si dovrà prendere atto che il Governo occupa abusivamente i palazzi e i ministeri”.

Tecnici ed esperti invece supportano la decisione. E la giustificano con la scusa che andranno prese decisioni in tempi rapidi ad esempio per tutti i provvedimenti che si stanno studiando e che dovranno essere applicati per la ripresa delle lezioni, dal distanziamento all’obbligo della mascherina in determinate condizioni se l’andamento dell’epidemia non sarà rassicurante: senza lo scudo dello stato di emergenza, c’è il rischio di paralizzare gli interventi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Pasquale masellis 11 Luglio 2020

    VERGOGNA ! SIETE BRAVI SOLO A DIRE CHIACCHIERE.

    MUOVETEVI, MOBILITATEVI .

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica