Scontro tra Calenda e Azzolina: «Hai preso l’aereo senza rispettare la fila», «Che pena»

martedì 14 luglio 9:10 - di Roberto Mariotti
Calenda Azzolina

Un botta e risposta molto acceso. Protagonisti Carlo Calenda e Lucia Azzolina. Il leader di Azione smaschera le ipocrisie dei Cinquestelle sui privilegi. E per dimostrarlo, colpisce la “ministra”, che si sarebbe imbarcata su un aereo saltando la fila.

Calenda colpisce la Azzolina e ironizza

«Sono stato al governo cinque anni», Calenda. «Mai, dicasi mai sono salito su un aereo prima dell’inizio dell’imbarco saltando file e check in come ho visto fare alla ministra Azzolina. Ma si sa noi delle élite siamo antiquati nei comportamenti».

La ministra tenta di difendersi: «Che pena…»

La ministra dell’Istruzione cerca di non farsi affondare. Allora risponde immediatamente all’accusa. «Che pena, questo commento», twitta infatti l’esponente di Cinquestelle. «Volo in economy, non salto le file, non salto il check in (non è possibile saltarlo). Salgo sull’aereo secondo le disposizioni della scorta. Stasera per prima, due giorni fa per ultima».

Calenda ribadisce le accuse e rilancia

Il tentativo di difesa non fa demordere. Lo scontro continua. Calenda infatti insiste: «Ho fatto il ministro, con la scorta. Aspetti con loro e sali per ultima. Oppure fai la fila con loro che vigilano. Avete fatto la predica a mezza Italia su queste cose. Consenti che ti vengano ricordate quando ve ne dimenticate, come regolarmente accade, da Ministri».

Il precedente attacco alla Azzolina

Molto famoso l’attacco sferrato da Calenda alla Azzolina poche settimane fa. «La ministra», aveva detto il leader di Azione, «è indegna di un grande Paese. Se non è in grado, il presidente del Consiglio subentra e la rimuove, perché non si possono lasciare nove milioni di persone allo sbando».

Calenda: «Mettete i soldi e date le linee guida»

«Ma quale grande bellezza?», aveva aggiunto Calenda, «Riaprite le scuole, mettete i soldi e date le linee guida ai sindaci. Il resto è follia». La ministra è servita. E sul web gli utenti continuano a scatenarsi, scrivendo commenti sarcastici e postando vignette sulla Azzolina. «Ma quanno piji ‘a valigia e te ne vai?».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica