Roma, “senza fissa dimora” aggredisce un uomo con la figlioletta: «Soldi o ti prendo a testate»

martedì 28 luglio 9:55 - di Giorgio Sigona
senza fissa dimora

Per oltre un mese un senza fissa dimora ha avvicinato un uomo che portava la figlioletta a passeggio in piazza Testaccio. E ogni volta, con sempre maggiore insistenza, chiedeva offerte di denaro «per comprare la birra». Puntuale arrivava il rifiuto da parte dell’uomo. Però, altrettanto puntuali arrivavano le minacce e le offese da parte di quello sconosciuto. Il culmine ha avuto luogo quando – dopo l’ennesima richiesta di soldi e il conseguente rifiuto ottenuto – il senza fissa dimora ha affrontato la vittima, avvicinandosi al suo volto. Ha mimato una testata senza colpirlo. Poi l’ha minacciato di morte qualora lo avesse rivisto nella piazza.

Dal “senza fissa dimora” una serie di minacce

Questo comportamento ha indotto la vittima a chiedere l’intervento dei carabinieri, a cui ha denunciato l’accaduto. I militari si sono messi subito al lavoro per tentare di identificare il soggetto molesto, attività che ha portato in breve tempo i suoi frutti.

Scatta il divieto di avvicinamento

Gli uomini in divisa hanno identificato l’aggressore. È un senza fissa dimora di origini campane di 42 anni, con numerosi precedenti, anche per reati analoghi. Quindi hanno inviato una dettagliata informativa all’Autorità Giudiziaria che ha emesso, nei suoi confronti, la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. L’hanno accusato di tentata estorsione.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica