Coronavirus, cresce la preoccupazione: i contagi salgono per il terzo giorno consecutivo

venerdì 10 luglio 19:06 - di Massimo Baiocchi
coronavirus

Il “nemico invisibile” c’è ancora. Anzi, sta attaccando di nuovo. Per il terzo giorno consecutivo salgono i contagi del coronavirus. Purtroppo, nelle ultime 24 ore, dodici persone sono morte, 276 i nuovi casi e 295 guariti in più. Solo quattro le regioni a zero contagi.

Coronavirus, il bollettino giornaliero

Il bollettino giornaliero nazionale sulla diffusione del coronavirus in Italia continua a riservare brutte sorprese. I dati di Ministero della Salute, regioni e Istituto Superiore di Sanità sono disponibili sul sito della Protezione Civile. Il numero complessivo delle vittime dall’inizio dell’emergenza si avvicina a 35mila decessi: con le 12 in più rispetto a ieri, sono 34.938 le persone morte con coronavirus.

In Lombardia l’incremento più consistente

Il numero totale dei contagi in Italia è salito a 242.639. La Lombardia resta la regione con l’incremento giornaliero più consistente (135), seguita dall’Emilia-Romagna (53) e dal Lazio (23). Le quattro regioni senza nuovi casi rispetto a ieri sono Sicilia, Valle d’Aosta, Molise e Basilicata.

Il bilancio dell’emergenza in Italia

Attualmente, sono 13.428 le persone positive al coronavirus, 31 in meno rispetto a ieri. Calano anche i malati in terapia intensiva (65, 4 in meno rispetto al bollettino del giorno precedente) e i ricoverati con sintomi (844, -27). Sono stati eseguiti 47.953 tamponi, di cui 11.505 in Lombardia, per un totale di 5.854.621 dall’inizio dell’emergenza.

Le cifre nel Lazio

Sono 901 gli attuali casi positivi a Covid-19 nella Regione Lazio. 691 sono in isolamento domiciliare, 197 sono ricoverati non in terapia intensiva, 13 sono ricoverati in terapia intensiva. 844 sono i pazienti deceduti e 6.530 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 8.275 casi.

Coronavirus, il focolaio a Bologna

Trentasei nuovi casi di positività al coronavirus a Bologna (33 asintomatici e 3 sintomatici), di cui 29 all’interno del focolaio dell’azienda di logistica Tnt Express: 26 asintomatici e 3 sintomatici. Lo comunica l’Azienda Usl di Bologna. Gli altri 3 nuovi casi, invece, riguardano il focolaio della Bartolini (oggi Brt), e 4 sono focolai familiari. Tutti i nuovi casi (22 sono residenti nel territorio dell’Azienda Usl di Bologna) sono già in isolamento domiciliare o, in alternativa, in luoghi offerti dalle Aziende sanitarie dove poter trascorrere il periodo di quarantena.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica