Poliziotto morto a Lecce, Conestà (Mosap): «Addolorati per la perdita, vicinanza alla famiglia»

lunedì 22 giugno 13:52 - di Redazione

Il Mosap tributa al poliziotto morto a Lecce un commosso messaggio di addio. L’agente, era a bordo della sua automobile sulla strada provinciale Cavallino-San Donato, in provincia di Lecce, quando ha perso il controllo della vettura che è andata a finire la sua corsa contro il guardrail.  Nonostante i soccorsi degli altri automobilisti e del personale del 118, non ce l’ha fatta Tommaso Verdoscia, 49 anni, poliziotto di Sternatia in servizio alla Questura di Lecce. L’uomo si stava recando nel capoluogo per prendere servizio. Dopo lo schianto sul guardrail nell’incidente sono state coinvolte altre vetture. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per i rilievi. È il quarto incidente mortale in pochi giorni a Lecce e provincia.

Poliziotto morto a Lecce: il messaggio d’addio del Mosap

«Possa giungere alla famiglia del collega Tommaso Verdoscia, il nostro cordoglio e la nostra vicinanza. Queste sono notizie che non vorremmo mai leggere. Il collega stava per iniziare il suo turno di notte, quando un terribile incidente lo ha portato via per sempre all’affetto dei suoi cari e dei suoi colleghi. Tutto il Mosap si stringe forte alla moglie, alla madre e a quanti gli hanno voluto bene, con la promessa che non saranno mai lasciate sole. La Polizia di Stato sarà per sempre anche la loro famiglia». Lo dichiara Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap), commentando la morte dell’assistente capo coordinatore Tommaso Verdoscia, 49 anni, avvenuta in provincia di Lecce, la scorsa notte, mentre si recava sul posto di lavoro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica