Non sai scrivere plexiglass: Azzolina sbeffeggia Salvini, ma è lei che sbaglia. E una mamma in lacrime…(Video)

martedì 9 giugno 13:04 - di Lorenza Mariani

Siamo veramente all’assurdo! La ministra Azzolina sbeffeggia Salvini imputandogli un errore di scrittura sulla parola plexiglass – trend topic sui social ormai – quando l’errore da sottolineare in rosso è il suo. Il leader del Carroccio stigmatizza la querelle a rimanda le accuse infondate alla ministra, smentendola e correggendola a suon di immagini dalla sua pagina Facebook. Il web si sganascia. Le famiglie devastate dagli pseudo-provvedimenti arrivati dal dicastero di Viale Trastevere ridono decisamente meno. E l’ultima testimonianza arriva sempre dai social di Salvini: il video di una mamma in lacrime per quelle inattuabili e inaccettabili proposte del Decreto Scuola appena diventate legge…

Scuola, la Azzolina sbeffeggia Salvini, ma è lei che sbaglia

L’ennesima gaffe della Azzolina non passa inosservata. Non solo proprio lei, a capo di un ministero come quella che guida, di scrittura dovrebbe sapere qualcosa, e invece incespica proprio alle parole. Non solo è la ministra a fare un errore in rosso su uno dei termini da lei rinverdito e gettonato in questi mesi di emergenza, relativo a uno dei dispositivi più citati nelle sue dichiarazioni negli ultimi giorni di polemiche politiche sul decreto scuola convertito in legge. Ma, come riporta Libero in queste ore, «il tutto va in scena su Twitter dove il leader della Lega, condividendo il video di una mamma arrabbiata», con le lacrime di rabbia e indignazione agli occhi, commenta: «Le follie del governo sul decreto Scuola: lo sfogo di una mamma, e come lei tante famiglie in tutta Italia che chiedono sorrisi e speranza per i loro figli, non il plexiglas. Non è questo il futuro da dare agli studenti. Azzolina bocciata».

E sulla scuola parla più di tante parole il video di una mamma ritwittato da Salvini

Lo screzio è solo all’inizio. Giusto il tempo di cinguettare un altro po’ e di rispondere di altre incomprensibili scelte, che la Azzolina, pronta alla replica, digita alacremente sul web: «Non hai letto il decreto (non è una novità). Fai propaganda sulla sicurezza (non ci sarà nessuna gabbia di plexiglass). E non sai neanche come si scrive “plexiglass”. Essere bocciata da te è una promozione. Basta fake news, con la salute dei bambini non si scherza». Certamente. Ma doverosamente in seconda battuta, neanche con la grammatica però. E comunque, su entrambi i punti all’ordine del giorno social la ministra sbaglia. Il primo: dizionario alla mano, il termine plexiglass può essere scritto in due diversi modi, con o senza doppia “s”. Il secondo: sulla salute dei bambini e sulla scuola non si scherza. E la disperazione della mamma del video è solo l’ultima, straziante evidenza…

 

LA LEGGE AZZOLINA È UNA FOLLIA! MAMMA IN LACRIME: "COME POSSIAMO ACCETTARE UNA COSA DEL GENERE?"

LA LEGGE AZZOLINA È UNA FOLLIA! MAMMA IN LACRIME: "COME POSSIAMO ACCETTARE UNA COSA DEL GENERE?"

Pubblicato da Lega – Salvini Premier su Lunedì 8 giugno 2020

In basso le immagini postate sulla pagina Facebook di Matteo Salvini riassumono il botta e risposta tra il leader della Lega e la ministra dell’Istruzione

Scontro Salvini-Azzolina immagini dalla pagina Fb di Salvini

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica