L’azzurro Cattaneo: «Ipocrita chi parla di unità e poi non ci ascolta»

mercoledì 3 giugno 15:13 - di Redazione
Alessandro Cattaneo

«Non sopporto più l’ipocrisia di chi parla tanto di unità e collaborazione e poi non ascolta le opposizioni». Alessandro Cattaneo, ex sindaco di Pavia e deputato di Forza Italia è intervenuto a L’Aria che Tira. Si parla di governo e delle misure economiche per fronteggiare la crisi.  Misure che sono state approvate senza coinvolgere l’opposizione.

Alessandro Cattaneo contro il governo

Duro l’intervento l’esponente azzurro membro del Coordinamento di presidenza di Forza Italia e responsabile formazione del partito. Cattaneo ha puntato il dito durante la drammatica emergenza del coronavirus sul mancato coinvolgimento del centrodestra. «L’opposizione vanno ascoltate – ha detto – Vogliamo fatti». E spiega come sono andate realmente le cose. «Si sono trovati a Palazzo Chigi  i leader dell’opposizione insieme al governo. Però è stato un dialogo più di facciata che di sostanza. Poi alla fine  i decreti legge  sono stati sfornati stando chiusi nelle stanze  dei ministri. Senza nemmeno coinvolgere la parte parlamentare della maggioranza stessa».

Cattaneo: «Nessun dialogo con l’opposizione»

Nel suo intervento a L’Aria che Tira, Cattaneo ha puntato il dito contro il premier Giuseppe Conte e il governo giallorosso. «Io capisco  – ha detto – che durante un’emergenza bisogna decidere e decidere in fretta. Nessuno nega che il premier abbia affrontato  un momento  difficile. Però il dialogo non c’è stato. Ripeto, è stato solo di facciata. Ho appena finito di discutere il dl liquidità e ne abbiamo discusso  a fine maggio. Quando è stato annunciato a inizio aprile. E lo consideriamo uno dei migliori perché ci hanno accolto trenta emendamenti. Stiamo parlando di questo…». E poi ancora un’altra accusa. Alessandro Cattaneo ha sottolineato in maniera chiara: «In questo periodo però hanno fatto nomine a tutte le partecipate, secondo i vecchi criteri».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica