Coronavirus, gli esperti: «La crisi economica porterà fino a 200mila depressi in più»

martedì 16 giugno 10:58 - di Redazione
coronavirus

Una pandemia di ansia, depressione, disagio psicologico. Il coronavirus può colpire anche senza contagiare, schiacciando le persone con preoccupazioni e difficoltà economiche. Al punto, avverte lo psichiatra Claudio Mencacci, del FatebenefratelliSacco di Milano, che gli effetti di questa emergenza sanitaria sulla salute mentale «si potranno vedere anche nei prossimi anni». Basso reddito e aumento della disoccupazione determineranno un rischio 2-3 volte superiore di ammalarsi. In particolare, la disoccupazione generata dalla crisi economica potrebbe determinare un aumento fino a 150-200mila casi di depressione, pari al sette per cento delle persone depresse.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

 

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica