Coronavirus, 23 morti in un giorno e 142 nuovi contagi. Calo costante della Lombardia

martedì 30 giugno 19:15 - di Redazione
coronavirus

Leggera crescita della curva epidemica. Altri 23 morti in Italia per coronavirus. Il bollettino della Protezione Civile di martedì 30 giugno segnala un aumento dei contagi e dei morti rispetto a ieri, ma la situazione rimane  sotto controllo. I nuovi casi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 142 su 48.273 tamponi:  per un totale di 240.578. Di questi però solo 15.563 appartengono alla categoria più importante, quella degli attualmente positivi: la stragrande maggioranza si trova in isolamento domiciliare (14.380), mentre cala ancora il numero di persone ricoverate in ospedale con sintomi (1.090) e di quelle in terapia intensiva (93).

Per quanto riguarda le regioni, sono otto a far registrare zero contagi, mentre quattro sono in doppia cifra: apre la Lombardia, con  62 casi su 6.117 tamponi e si conferma in calo costante. Segue la Campania (+24),  poi l’Emilia Romagna (+20) e Piemonte (+11).  Sono 12 le regioni in cui la casella delle terapie intensive occupate per Covid-19 segna zero.

Non ci sono ricoverati gravi in Veneto, Marche, Trento, Campania, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Sardegna, Val d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata. Il Molise è l’unica regione che non ha ricoverati nemmeno in regime ordinario: nessuno in ospedale con il coronavirus. Mentre la Provincia di Trento e la Basilicata contano un solo ricoverato ciascuna. Le terapie intensive occupate sono 43 in Lombardia, seguita dal Lazio con 13, Emilia Romagna e Piemonte 12, Sicilia 3, provincia di Bolzano e Umbria 1 ciascuna.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica