Lo stupro dell’infermiera anti-Covid. Il marito: non mi perdono di averla lasciata sola. Il video del Tg2

domenica 10 maggio 10:31 - di Redazione

Il Tg2 è stato l’unico a dare notizia dello stupro a Napoli dell’infermiera anti-Covid da parte di un senegalese, avvenuto domenica 3 maggio.  L’uomo ha abusato della donna che era in attesa dell’autobus per Avellino. In  pieno giorno. Secondo la vittima una donna sarebbe passata e avrebbe visto tutto allontanandosi poi senza chiamare i soccorsi.

Nel video del Tg2 si parla anche dello strazio del marito della’infermiera stuprata, il quale era a casa mentre la moglie viveva 45 minuti di angoscia e terrore. Ora gli investigatori stanno vagliando attentamente le immagini delle telecamere del parcheggio dei bus dove è accaduta la violenza. Lo scopo è quello di individuare eventuali complici e anche se qualche passante abbia omesso il soccorso.

Sul Mattino la criminologa Antonella Formicola ha commentato il grave episodio. «Una lavoratrice, impegnata per i malati di Covid che dopo il suo turno di lavoro si apprestava a tornare a casa dalla sua famiglia – sottolinea Formicola – ha rischiato di morire nella mani di una belva feroce. Tutti sappiamo quanto sia rischiosa la zona di Piazza Garibaldi soprattutto in determinate ore della giornata. E’ importante che il governo centrale investa sulla sicurezza, potenziando l’Esercito e i dispositivi di sorveglianza come le telecamere: proprio grazie alla videosorveglianza la polizia è riuscita ad arrestare il senegalese».

Il Tg2 racconta una notizia da brividi

Pubblicato da Francesco Storace su Sabato 9 maggio 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica