“Ha commesso un grosso errore. Rischia di sparire”: la previsione dei sondaggisti su Renzi

venerdì 22 maggio 12:01 - di Natalia Delfino
renzi

Rischia di costare carissima a Matteo Renzi la manovra con cui l’altro ieri ha salvato il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede dalla sfiducia. Secondo osservatori e analisti, infatti, stavolta il leader di Italia Viva si sarebbe spinto oltre il limite, snaturando ormai del tutto il suo partito con l’ennesimo triplo salto mortale. Troppo tatticismo, insomma finisce per affossare qualsiasi visione strategica.

Quando troppa tattica finisce per affossarti

Troppo manovrismo porta all’immobilismo. Renzi perde l’occasione per far fuori un ministro incapace. Un unico alibi: il camaleontismo di Forza Italia e le paure dei suoi dorotei. Così, peró, rischia di scomparire e di garantire un governo nocivo. Troppi nani in politica”, ha scritto Augusto Minzolini sul suo profilo Twitter, rilanciando anche un suo articolo per Il Giornale nel quale analizza “il calcio di rigore sprecato da Matteo”.

Il “grosso errore” di Matteo Renzi

Minzolini, inoltre, sulla mossa di Renzi ha raccolto anche le opinioni di sondaggisti come Alessandra Ghisleri, la quale attraverso le sue rilevazioni settimanali sul gradimento dei partiti ha un quadro molto chiaro e molto ampio degli scenari politici italiani. Per la direttrice di Euromedia research, Renzi su Bonafede ha compiuto “un grosso errore”. Il rischia per Renzi è quello di scomparire, mentre il suo partito scivola perfino sotto a quello di Calenda e lui personalmente resta indietro anche rispetto a chi lo segue sui social.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • fazio 22 maggio 2020

    Renzi mandiamolo alle prossime olimpiadi categoria tuffi dal trampolino da 10 metri vinceremo sicuramente la medaglia d’oro, come ci riesce lui a fare piroette e triplo salto mortale in politica non ci riesce nessuno.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica