Fiano fa il provocatore sotto i banchi di Fratelli d’Italia, richiamato all’ordine (video)

mercoledì 13 maggio 15:37 - di Redazione

Il deputato dem Emanuele Fiano si avvicina ai banchi di Fratelli d’Italia, alla Camera, con fare provocatorio. E senza rispettare il distanziamento sociale. E’ l’ennesima prova del fatto che a sinistra si sentono tutti al di sopra delle regole che gli altri comuni mortali sono tenuti a seguire.

Non è la prima volta tra l’altro che Fiano si rende protagonista di intemperanze in aula. Tutti ricordano il lancio dei fogli della legge di bilancio alla fine del 2018, mentre il deputato pd cercava di occupare i banchi del governo (il Conte 1).

L’ultimo episodio mentre la Camera esaminava gli ordini del giorno sul decreto legge che disciplina le misure di contenimento per l’emergenza coronavirus e le modalità di adozione dei Dpcm. Protagonisti del diverbio con Fiano al limite dello scontro Paolo Trancassini di Fratelli d’Italia. “Non è immaginabile -ha affermato Federico Mollicone che stava intervenendo in quel momento – che un collega della maggioranza venga davanti ai banchi mentre stiamo intervenendo e ci intimidisca, non è accettabile”.

Fiano si è scontrato con Trancassini di FdI

“La presidenza ha richiamato all’ordine sia l’onorevole Fiano, che si è avvicinato ai banchi di Fratelli d’Italia, sia l’onorevole Trancassini, che inveiva contro l’onorevole Fiano”, ha puntualizzato Mara Carfagna che presiedeva l’aula. Motivo del contendere, come ha poi spiegato Trancassini prendendo la parola, le proteste di Fratelli d’Italia per un colloquio tra la sottosegretaria Sandra Zampa e lo stesso Fiano a proposito del parere su un ordine del giorno. “Non è corretto, non è bello e credo anche che sia inutile -ha lamentato Trancassini- parlare con il rappresentante del governo mentre il rappresentante del governo parla con un parlamentare, anche se autorevole, della maggioranza: ho chiesto questo e per tutta risposta l’onorevole Fiano è venuto qui da me a dirmi che lui stava perorando la nostra causa, che lui stava cercando di far cambiare il parere”.

“Allora volevo capire – ha concluso Trancassini – se sono cambiate le norme di riferimento della nostra Costituzione, perché noi non abbiamo chiesto il cambio del parere al Partito democratico, l’abbiamo chiesto al governo. Per aver fatto notare questo all’onorevole Fiano, sono stato ripetutamente indicato con un dito e ho semplicemente invitato l’onorevole Fiano a tornare al suo posto. Mi voglio immaginare se questo comportamento lo avesse adottato uno di Fratelli d’Italia, fosse venuto da voi a minacciarvi con il dito. Come al solito, onorevole Fiano, è molto bravo sulla teoria, scarsissimo sulla pratica”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • piero 13 maggio 2020

    mr fiano, non sei italiano torna al tuo bel paese, invece di goderti i soldi di questo povero paese (x colpa vostra)

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica