Carabinieri, «grazie di tutto. Non mollate»: il video-messaggio d’orgoglio commuove il web

1 Apr 2020 14:42 - di Redazione
Carabinieri, frame da video su Facebook

Carabinieri, esempio di coraggio e dedizione. L’Arma ha perso quattro militari. Annovera tra le sua fila 345 i contagiati. Sta lavorando alacremente dal primo istante in cui è cominciata l’emergenza. Per questo, e molto altro, il comandante generale dell’Arma, Giovanni Nistri, esorta e sostiene tutti i carabinieri che aiutano il Paese in un commovente video-messaggio indirizzato ai militari. «Cari colleghi di ogni ruolo e grado io già mi sono rivolto a voi il 28 febbraio scorso con una lettera nella quale vi esprimevo tutta la riconoscenza per quello che già allora, all’inizio di questo periodo così tormentato per la storia della nostra nazione, stavate facendo per le popolazioni. E nell’esprimervi la mia riconoscenza, richiamavo ciò che voi stavate richiamando di fronte a tutti. Quei valori che sono nostri: coesione, spirito di Corpo, affidabilità, senso di responsabilità».

Carabinieri, il video-messaggio che commuove il web

Così Giovanni Nistri, comandante generale dell’Arma, esorta i militari. Li incoraggia a proseguire. Li ringrazia per tutto quanto fatto già finora. E in un video-messaggio in cui si rivolge ai carabinieri di tutta Italia in campo per l’emergenza coronavirus, ricorda: «A distanza di poco più di un mese da allora. In un momento nel quale la situazione è ancora peggiorata rispetto a quei primi giorni. Io devo dire che voi, con la vostra azione sul territorio, avete superato ogni aspettativa. Non solo le aspettative del comandante generale, ma anche della popolazione. Questo vi fa onore e vi deve rendere orgogliosi. Così come rende me orgoglioso di essere il vostro comandante generale».

Il comandante generale Nistri: «Ieri abbiamo perso 4 colleghi»

Poi, il generale dei carabinieri prosegue: «Ci sono stati lutti. Ci sono stati momenti di difficoltà. Ieri abbiamo perso 4 colleghi – ricorda il comandante generale – Massimiliano, Claudio, Fabrizio, Mario. E altri 345 sono contagiati. Per fortuna con 21 che sono guariti. Ciò dà esattamente il peso dei rischi estremi a cui andate incontro. Rischi estremi che sono ancor più sottolineati dalle difficoltà che state attraversando per una carenza, che purtroppo è a livello nazionale per tutte le categorie lavorative, di dpi. Per le difficoltà nel vestiario, nell’equipaggiamento». Ma nonostante ciò – aggiunge Nistri – continuate nella vostra attività a favore dei cittadini. Non solo per fare controlli sulla strada. Ma proprio per dare concretamente un aiuto a chi ha bisogno. Nel nord così flagellato. Nel centro, e al Sud. Intervenite a favore degli anziani che non possono muoversi. Portate medicine. Bombole di ossigeno. Scortate i feretri dei deceduti. Siete parte attiva di questa grande comunione di Paese. Della nostra nazione per superare questo momento».

«Grazie. E non mollate»

«E allora – prosegue ancora Nistri rivolgendosi ai carabinieri – vi dico non mollate. Vi dico grazie per quello che state facendo. E vi dico una cosa fondamentale: voi rappresentate in buona parte del territorio nazionale l’unico vero punto di riferimento per la cittadinanza. Per le autorità locali rappresentate in definitiva un’unica certezza. Affrontate tutto con lo spirito di corpo. In coesione tra di voi. Lo affrontate con senso di responsabilità, nella consapevolezza di prestare un servizio unico alla nazione. Io per questo vi ringrazio profondamente. Sento di dovervi un apprezzamento. Un riconoscimento sia pure verbale per quello che state facendo e continuerete a fare»…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Paolo Ferlini 1 Aprile 2020

    GRAZIE!
    E estendo il ringraziamento anche a GdF, Polizia di Stato e Penitenziaria che ogni giorno inseme al corpo dei Carabinieri lavorano per la sicurezza e il bene di questa nostra Patria.

  • SUGERITI DA TABOOLA